F1 Singapore, Ricciardo vola nelle Libere 2: dominio Red Bull

Hamilton e Bottas col 3° e 4° tempo, turno complicato per le Ferrari

di DANIELE PEZZINI

Daniel Ricciardo si conferma imprendibile e chiude al comando anche il secondo turno di libere del GP di Singapore. Il pilota Red Bull stampa uno strepitoso 1'40''852, rifilando oltre mezzo secondo al compagno di team Verstappen. Terza e quarta le Mercedes di Hamilton (+ 0''703) e Bottas (+ 1''252), mentre sprofondano le Ferrari. Raikkonen è solo 9°, Vettel 11° dopo aver rinunciato alla simulazione di qualifica a seguito di un piccolo incidente.

La conferma è arrivata: la Red Bull fa sul serio. Dopo le ottime prestazioni della FP1, corsa ancora alla luce del sole, le RB13 si confermano le monoposto da battere anche sotto i riflettori del circuito di Marina Bay. Quello di Ricciardo è un tempo eccezionale, già oltre un secondo e mezzo più basso del crono con cui Nico Rosberg conquistò la pole position nel 2016. Verstappen va forte, ma non quanto il compagno di scuderia, arrivato in Asia con tutta l'intenzione di dare la caccia  al secondo successo stagionale, dopo la gara a eliminazione di Baku.

Le Mercedes, quanto meno sul giro secco, sembrano decisamente più lontane, mentre da casa Ferrari sono arrivate indicazioni contrastanti: Raikkonen ha faticato tantissimo (specialmente nel mandare in temperatura le gomme) senza riuscire ad andare oltre un deludente 9° tempo a + 1''983. Sebastian Vettel, che era stato l'unico in grado di tenere il passo delle Red Bull in FP1, ha dovuto fare i conti con un paio di incovenienti che hanno compromesso al sua sessione: prima un po' di traffico che lo ha costretto ad abortire un giro che sembrava eccezionale, poi una sbavatura che lo ha portato a toccare il muro e rientrare ai box in anticipo per un controllo alla sospensione posteriore destra. Il risultato finale: niente simulazione di qualifica e 11° tempo complessivo.

Anche sul passo Ricciardo è stato strepitoso, completando moltissimi giri con le ultrasoft e lasciando presagire una gara a una sola sosta. In fase di simulazione gara, tuttavia, anche Hamilton e Vettel hanno dato segnali positivi, con il leader del mondiale particolarmente impressionante nello sfruttare al meglio le gomme soft.

Giornata positiva, senza dubbio, per Nico Hulkenberg, che chiude col 5° miglior tempo poco dopo aver avuto la conferma ufficiale che nel 2018 correrà al fianco di Carlos Sainz. Bene anche le McLaren, che dopo aver annunciato la futura partnership con Renault per la fornitura della power unit riescono a stampare un ottimo 6°-7° tempo con Vandoorne e Alonso. Chiudono in top 10 anche le Force India di Perez e Ocon.

TAGS:
Formula 1
Singapore
Marina Bay
Libere

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X