F1 Singapore: Hamilton in pole, delusione Ferrari

Giro strepitoso del britannico, che partirà con Verstappen al suo fianco: Vettel 3° e Raikkonen 5°

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton domina le qualifiche e centra la pole position nel GP di Singapore. Il britannico della Mercedes ha stampato uno strepitoso 1'36''015 nel primo stint del Q3, senza che nessun altro pilota riuscisse più ad avvicinarlo. Al suo fianco ci sarà la Red Bull di Verstappen, mentre hanno deluso le Ferrari: Vettel ha ottenuto il 3° tempo e scatterà in seconda fila con Bottas, Raikkonen ha chiuso 5° e partirà in terza con Ricciardo.

Una pole di puro talento, un giro perfetto come a voler ribadire che, al di là delle performance della monoposto, il miglior pilota in pista resta sempre lui. I punti, naturalmente, si fanno domenica, ma quella di Lewis è una doppia vittoria: non solo partirà davanti a tutti in un GP che, sulla carta, lo dava sfavorito, ma è anche riuscito a tenere lontano dalla prima fila il rivale diretto per il titolo Sebastian Vettel, con la complicità di un bell'exploit di Max Verstappen, per la prima volta in prima fila in questa stagione.

Dopo la delusione della gara di Monza, continua a essere notte fonda in casa Ferrari: Seb e Kimi si sono ritrovati sorpresi dalle performance dei rivali, dopo che le Libere 3 li avevano illusi di potersi regalare un'altra doppietta al via. Vettel ha chiuso col 3° tempo (a oltre 6 decimi da Hamilton) e nell'ultimo giro lanciato è stato autore di un errore che ha portato al bloccaggio dell'anteriore destra, costringendolo ad abortire il giro dopo aver fatto il miglior tempo nel primo settore. Raikkonen non è riuscito a tirar fuori il meglio dalle sue hypersoft, chiudendo addirittura a quasi 8 decimi dalla vetta.

L'evoluzione della pista e le gomme hanno giocato un ruolo decisivo, così come lo giocheranno domenica in gara. Mercedes prima (in Q1) e Ferrari poi (in Q2) hanno provato a completare un giro lanciato anche con le ultrasoft, ma il gap di performance con le hyper è risultato enorme, tanto che sia Hamilton sia Vettel hanno vissuto momenti da cuore in gola per il rischio di non qualificarsi al turno successivo. Alla fine tutti i top team hanno optato per la stessa strategia di partenza: via con le hyper, poi molto si giocherà sulla scelta tra una o due soste.

In top 10 partiranno anche le Force India di Perez e Ocon 7° e 9° tempo, la Haas di Grosjean (8°) e la Renault di Hulkenberg (10°). Qualifica abbastanza anonima per il futuro ferrarista Charles Leclerc, solo 13° con la sua Sauber-Alfa Romeo.

TAGS:
Formula 1
Singapore
Marina Bay
Qualifiche

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X