F1, mistero risolto: la Lotus è arrivata ad Abu Dhabi

Il team ora è a Yas Marina: il ritardo era dovuto ai problemi economici del team

Lotus GP Abu Dhabi, Twitter

Fino a ieri nessuna traccia della Lotus ad Abu Dhabi, oggi l'allarme è rientrato: il team di Enstone è arrivato sul circuito di Yas Marina. Il ritardo per l’arrivo del materiale nel paddock deriva sicuramente dalla grave crisi finanziaria della scuderia che, con molta probabilità, annuncerà in questo weekend di gara il suo passaggio ufficiale alla Renault. Il team ha confermato la sua presenza direttamente sui social, fugando ogni dubbio da parte dei tifosi.

La Lotus, comunque, non è del tutto estranea a queste situazioni: in Ungheria il team aveva ricevuto dalla Pirelli i set di pneumatici solo il venerdì mattina; in Giappone alcune delle merci non erano arrivate fino al giovedì pomeriggio, e in Brasile, due settimane fa, agenti di polizia hanno sorvegliato e blindato i box a causa di un ennesimo ritardo nei pagamenti.

Ecco perché l'assenza del materiale Lotus durante tutta la giornata di ieri, e la foto pubblicata da Grosjean in spiaggia mentre prendeva la tintarella, avevano messo in dubbio la partecipazione del team al Gran Premio di Abu Dhabi. Questa mattina, però, la squadra è arrivata a Yas Marina: subito su Twitter l'immagine dei tifosi sulla pitlane e le immagini di Grosjean mentre rilascia un'intervista.

TAGS:
F1
GP Abu Dhabi
Lotus

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X