F1, Mallya replica: "Non sto scappando". In India è già conflitto politico

Il proprietario della Force India: "Rispetterò la legge del mio paese"

Vijay Mallya prova a difendersi. Il proprietario della Force India, accusato di frode fiscale per un debito di circa 1,2 milioni di euro relativo alla compagnia aerea Kingfisher Airlines, fallita nel 2012, aveva ricevuto un mandato di arresto e il ritiro del passaporto, ma il 2 marzo aveva già lasciato il paese. In patria però, il governo indiano è stato accusato di "associazione a delinquere" per aver permesso a Mallya di fuggire all'estero. 

TAGS:
Formula 1
Mallya
Force india