F1, lo strappo di Montecarlo: sì alle ombrelline

Il presidente dell'Automobile Club di Monaco: "Sono belle, perché dovrei impedir loro di guadagnarsi da vivere?"

Arriva da Montecarlo il primo strappo importante al nuovo corso della Formula 1 targato Liberty Media. Il numero uno dell'Automobile Club di Monaco, Michel Boeri, ha spiegato che nel Gp di Monaco del 27 maggio sulla griglia di partenza ci saranno le grid girls, ovvero le ombrelline che Liberty Media ha bandito per fare posto ai bambini. "Le ragazze saranno lì, senza tenere alcun tabellone", ha detto a Monaco-Matin.

"Capiscono che Monaco non è Spa o Monza. Hanno ascoltato i nostri argomenti e le ragazze saranno lì, senza tenere alcun tabellone. Le ragazze sono carine e le telecamere continueranno a fare dei primi piani su di loro. Le nostre ragazze provengono da scuole per modelle e di comunicazione, fanno stage durante il Gran Premio che sono parte dei loro studi e sono pagate", ha proseguito. "Chiediamo loro un comportamento esemplare. Sono belle e fanno parte del panorama della F1. A che titolo dovrei impedire a 30 ragazze di guadagnarsi da vivere?".

Interpellato da Afp in Bahrain, sede del secondo Gran Premio della stagione in programma domenica, un portavoce di Liberty Media ha dichiarato che il gruppo proprietario del 'Circus' non era stato informato di questa iniziativa.

HAMILTON ESULTA: "GRAZIE AL CIELO"

HAMILTON ESULTA: "GRAZIE AL CIELO"

Su Instagram Leiws Hamilton ha esultato per la notizia. Il campione del mondo della Mercedes è stato chiaro commentando la notizia: "Grazie al cielo". Un altro segnale di rottura con Liberty Media.

TAGS:
Gp monaco
Montecarlo
Ombrelline
Grid girls
F1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X