F1, le libere del venerdì cinese durano 20': Verstappen leader tra pochi

L'elicottero medico non può volare per la scarsa visibilità a Shanghai e i piloti restano ai box. Nessun tempo per Hamilton e le Ferrari

di ALBERTO GASPARRI

Anche la seconda sessione di prove libere del GP di Cina di F1 è stata condizionata dal meteo. Un turno mai iniziato a causa dell'impossibilità dell'elicottero medico di atterrare a Shanghai per scarsa visibilità. Il venerdì della seconda gara stagionale si è così chiuso con Max Verstappen al comando grazie al giro nei 20' del mattino. Alle sue spalle le Williams di Massa e Stroll, con Ricciardo 8° e Bottas 9°. Senza tempo Hamilton e le Ferrari.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2
Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

AFP

Foto 24

AFP

Foto 25

AFP

Foto 26

AFP

Foto 27

AFP

Foto 28

AFP

Foto 29

AFP

Foto 30

AFP

Foto 31

AFP

Foto 32

AFP

Foto 33

AFP

Foto 34

AFP

Foto 35

AFP

Foto 36

AFP

Foto 37

AFP

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

Insomma, una giornata completamente sprecata, anche se per giuste motivazioni visto che la sicurezza viene prima di tutto. Pensare di impiegare un'ora e mezza per raggiungere il più vicino ospedale attrezzato, tanto ci vorrebbe utilizzando un'ambulanza, sarebbe inaccettabile in caso di gravi incidenti. Il problema è che se le stesse condizioni meteo, come pare, dovesssero ripresentarsi anche in gara, allora sarà un bel guaio. Con la speranza che ci si organizzi per tempo.

La FP2 è stata prima posticipata e poi, deciso che sarebbe comunque terminata all'orario previsto (le 15.30 locali, le 9.30 italiane), si è arrivati all'inevitabile cancellazione anticipata, con i piloti costretti ad aspettare passeggiando nel box o rimanendo seduti nell'abitacolo. A parte Hamilton che ha attraversato la pista e ha firmato magliette, bandiere e cappellini ai tifosi assiepati in tribuna. Quanto agli aspetti di pista, bisognerà aspettare sabato. E non è certo che si possa capire qualcosa in più, considerato che poi anche domenica dovrebbe piovere. Si rischia di assistere a un GP lotteria dove Mercedes e Ferrari potrebbero ritrovarsi in posizioni inattese. E Giovinazzi? Avrebbe bisogno di macinare chilometri e invece rischia di fare esperienza solo in qualifica e gara.

TAGS:
F1
Cina
Vettel
Hamilton
Ferrari
Raikkonen
Bottas
Red Bull
Mercedes
Alonso
Giovinazzi
McLaren
Verstappen
Ricciardo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X