F1, Hockenheim: Rosberg ancora davanti

Dopo le libere 3 Ferrari e Red Bull sono vicinissime

F1, Hockenheim: Rosberg ancora davanti

In Formula 1, dopo la terza sessione di libere, Nico Rosberg è ancora il pilota più veloce in pista. Sul circuito di Hockenheim il tedesco è davanti a Hamilton per soli 55 millesimi, ma Lewis non è l'unico pilota ad essere attaccato. Daniel Ricciardo è terzo a 99 millesimi, mentre Kimi Raikkonen è quarto a +0.164. Nella battaglia per la prima fila ci sono anche l'altra Ferrari di Sebastian Vettel (5°) e Max Verstappen (6°).

Il GP di Germania potrebbe regalare, almeno in qualifica, una lotta più aperta del previsto. L'ultima sessione di libere a disposizione delle scuderie dice che i primi sei piloti sono racchiusi in soli quattro decimi. E' vero, le Mercedes nel Q3 riescono sempre a tirare fuori qualcosa in più, ma questa volta dovranno avvicinarsi maggiormente al loro limite se vorranno aggiudicarsi l'ennesima prima fila. Rosberg finora non ha sbagliato niente ed è riuscito di nuovo a regolare il compagno di squadra, Hamilton in più è finito sotto investigazione per essere uscito dai box in maniera pericolosa. Il regolamento è chiaro, in caso di unsafe release è prevista una reprimenda e per lui sarebbe la terza in stagione con conseguente penalità di dieci posizioni in griglia. Le recenti decisioni dei commissari fanno pensare, però, che anche in questo caso l'infrazione verrà perdonata. Alle spalle delle Mercedes è battaglia aperta tra Ferrari e Red Bull che girano sugli stessi tempi. Ricciardo e Raikkonen sono riusciti a fare meglio dei loro compagni di squadra anche perché il loro time attack è arrivato all'ultimo con pista più gommata. Per la quarta fila virtuale invece è da segnalare un grande balzo in avanti della Williams, con Bottas settimo e Massa ottavo.

NOVITA' NEL REGOLAMENTO

Lo Strategy Group riunitosi in Germania ha preso delle importanti decisioni dopo i casi emersi negli ultimi Gran Premi. Dopo la pole di Rosberg, si è deciso che in qualifica le doppie bandiere gialle verranno sostituite da bandiera rossa, con obbligo per tutti di tornare ai box. In più vengono eliminate le restrizioni ai team radio che avevano portato ai dieci secondi di penalità con protagonista sempre il tedesco della Mercedes. Dal 2017 invece in caso di pioggia e partenza con safety car, quando la pista verrà dichiarata idonea la gara non inizierà lanciata, ma le monoposto dovranno riposizionarsi sulla griglia di partenza. Per quanto riguarda il sistema di protezionale Halo, la sua introduzione è rimandata al 2018.

TAGS:
Formula 1
Hockenheim
Ferrari
Mercedes
Vettel
Rosberg
Hamilton