F1, Hamilton: "Dobbiamo studiare meglio le strategie"

"Complimenti a Seb e alla Ferrari, nel finale speravo di mettere maggiore pressione"

F1, Hamilton: "Dobbiamo studiare meglio le strategie"

E' visibilmente arrabbiato, ma Lewis Hamilton rende onore a Vettel e tira le orecchie alla Mercedes. "Devo fare i complimenti a Seb e alla Ferrari. Dobbiamo rivedere un po' le strategie, ma in gara abbiamo avuto un grandissimo passo. Qui è difficile superare, anche in regime di Drs. Speravo di mettere maggiore pressione alla fine. Poi ho cercato di salvare la macchina per tornare a combattere un altro giorno e preservare il motore", ha spiegato.

L'inglese cerca comunque di fare buon viso a cattivo gioco e parla di "un incredibile weekend. E' doloroso quando non si vince, però cerco di concentrarmi sugli aspetti positivi e ce ne sono parecchi. Alla Ferrari hanno dimostrato di essere veloci e lo hanno confermato in gara, non credo che il gap sia quello che si è visto al sabato (sette decimi, ndr). Partire davanti sarà sempre più importante? Ci saranno delle gare in cui si potrà lottare e altre in cui le qualifiche saranno importanti, come oggi, anche se in realtà la strategia è stata la cosa più importante. Dobbiamo capire e fare in modo che non si ripeta lo stesso problema". Prova a spiegare la sconfitta il team principal della Mercedes, Toto Wolff. "La gara è cominciata abbastanza bene, ma con una sola macchina è molto difficile fare una buona strategia - ha detto facendo riferimento ai problemi di Bottas in qualifica - . Quando Kimi ha fatto il pit stop l'abbiamo fatto anche noi, poi credevamo di avere il margine per stare davanti. Dobbiamo capire cos'è successo. E' normale, ha attaccato per 30 giri dietro Sebastian, con le gomme questo non si può fare. Problemi di consumo? No. Bottas? Quando si parte 15° non si può fare molto meglio".

E' rimasto deluso anche chi si aspettava una gara da protagonista da parte di Max Verstappen, indicato come il terzo incomodo nel duello Hamilton-Vettel. "Non si riesce a superare, è questo il problema. Dopo 4-5 giri si è rotto qualcosa nell'auto, a centro curva continuavo a scivolare ed era difficile spingere. Appena mi sono avvicinato alla Haaa alla curva 1 ho avuto un problema di sovrasterzo e ho perso la macchina danneggiandola ulteriormente. Il quarto posto di Ricciardo fa ben sperare? E' arrivato a sette secondi dal vincitore, ma qui non si può superare, il passo della macchina sarebbe stato sufficiente per la vittoria credo", il bilancio dell'olandese della Red Bull.

Ha ritrovato il sorriso, finalmente, Fernando Alonso: "E' stata una bella gara. E' stato un sollievo vedere ieri che eravamo competitivi, così come oggi vedere che in gara possiamo competere ruota a ruota con le altre macchine. Entrambe le macchine sono andate a punti nella prima gara, e aspettiamo tanti update. L'integrazione tra motore e telaio dovrà essere migliore nelle prossime gare, ma adesso dobbiamo guardare ai team top 3, che sono il nostro obiettivo a lungo termine. Dobbiamo migliorare tanto ma questo è un buon punto di partenza".

TAGS:
F1
Melbourne
Australia
Hamilton
Verstappen
Mercedes

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X