TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

F1 Gran Bretagna, Hamilton domina e centra la pole

In prima fila con lui la Ferrari di Raikkonen, 3° Vettel

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton domina le qualifiche a Silverstone e centra la sua sesta pole position stagionale. Il britannico della Mercedes scatterà davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen, che nel finale di sessione beffa il compagno di team Sebastian Vettel, condizionato da qualche problema di traffico. In seconda fila insieme al tedesco ci sarà la Red Bull di Verstappen, con Bottas che partirà 9° dopo le cinque posizioni di penalità già ufficializzate venerdì.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

AFP

Foto 24

AFP

Foto 25

AFP

Foto 26

AFP

Foto 27

AFP

Foto 28

AFP

Foto 29

AFP

Foto 30

AFP

Foto 31

AFP

Foto 32

AFP

Foto 33

AFP

Foto 34

AFP

Foto 35

AFP

Foto 36

AFP

Foto 37

AFP

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

AFP

Foto 46

AFP

Foto 47

AFP

Foto 48

AFP

Foto 49

AFP

Foto 50

AFP

Foto 51

AFP

Foto 52

AFP

Foto 53

AFP

Foto 54

AFP

Foto 55

AFP

Foto 56

AFP

Foto 57

AFP

Foto 58

AFP

Foto 59

AFP

Foto 60

AFP

Foto 61

AFP

Foto 62

AFP

Foto 63

AFP

Foto 64

AFP

Foto 65

AFP

Foto 66

AFP

Foto 67

AFP

Foto 68

AFP

Foto 69

AFP

Foto 70

AFP

Foto 71

AFP

Foto 72

AFP

Foto 73

AFP

Foto 74

AFP

Foto 75

AFP

Foto 76

AFP

Foto 77

AFP

Foto 78

AFP

Foto 79
Foto 80
Foto 81
Foto 82
Foto 83
Foto 84
Foto 85
Foto 86
Foto 87

Lewis si conferma il signore indiscusso delle qualifiche. Pole numero 67 in carriera, a meno uno dal record assoluto di Michael Schumacher. Pole numero 5 a Silverstone, raggiunta la leggenda dell'automobilismo britannico Jim Clark. Ma soprattutto un tempo eccezionale, che non lascia spazio a discussioni: 1'26''600, che significa rifilare oltre mezzo secondo a entrambe le Ferrari. Il tre volte campione del mondo resta con il fiato sospeso per una possibile sanzione dopo un rallentamento ai danni di Grosjean, la sua manovra finisce sotto investigazione, ma alla fine la direzione di gara decide di graziarlo.

Tutti si aspettavano, e probabilmente si auguravano, il ruota a ruota con Vettel, ma in prima fila al fianco del britannico ci sarà l'altra Rossa, quella di Kimi Raikkonen, che sorprende tutti nel finale del Q3, compreso il compagno di team. Seb si ritrova così in seconda fila (complice qualche problemino col traffico) e scatterà al fianco della Red Bull di Max Verstappen, autore del quinto miglior tempo ma con una posizione in più in griglia grazie alla penalizzazione di Bottas, che scatterà solamente 9° dopo aver concluso con un deludente quarto crono.

Le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna erano partite sotto la pioggia e con una Q1 piuttosto pazza: la Red Bull di Ricciardo si pianta a bordo pista per un problema al turbo e lo costringe a rientrare ai box e dare forfait. L'australiano partirà in ultima fila assieme a Fernando Alonso, il più veloce di tutti nel primo turno (grazie alla rapidità nel montare le slick) ma già consapevole del suo destino dopo le 30 posizioni di penalità conferitegli in mattinata.

In top 10 scatteranno anche la Renault di Hulkenberg, le Force India di Perez e Ocon, la McLaren di Vandoorne e la Haas di Grosjean.

TAGS:
Formula 1
Silverstone
Gran Bretagna
Qualifiche

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

F1, Hamilton rallenta Grosjean: giusto non punirlo?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X