F1, condannato l'invasore di pista del GP di Singapore

Per Pravin Dhokia, il 27enne di origine britannica, sei settimane di reclusione

L'invasore di pista lungo il tracciato del GP di Singapore, IPP, Foto IPP

Un mese e mezzo di reclusione per Yogvitam Pravin Dhokia, il 27enne di origine britannica sceso in pista al 37° giro del GP di Singapore. La folle azione dell'invasore è stata condannata dal giudice distrettuale Chay Yuen Fatt che l'ha dichiarata "avventata, egoista e sconsiderata". "Avrebbe potuto conseguenze disastrose e fatali", ha aggiunto, "poiché pericolosa per la sicurezza dei piloti". Lo scorso 20 settembre, infatti, l'uomo è riuscito a scavalcare le barriere del circuito, cominciando a "passeggiare" a lato del tracciato, proprio mentre passava Sebastian Vettel, causando l'ingresso della Safety Car.

Pravin Dhokia ha dichiarato di essere sceso in pista semplicemente per filmare la gara da un'altra "prospettiva", più vicina ai piloti. L'avvocato difensore ha affermato che il gesto del suo assistito è da considerare "infantile" e niente di più, poichè la sua intenzione non era quella di rovinare la gara. Gli organizzatori del Gran Premio stanno ora pensando di migliorare le condizioni di sicurezza del circuito con recinzioni più alte e più addetti lungo la pista.

TAGS:
F1
GP Singapore
Invasore

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X