F1, commozione e dolore ai funerali di Bianchi

A Nizza anche la Ferrari con Vettel e Arrivabene, Hamilton e Rosberg oltre al presidente della Fia, Todt

Commozione e dolore a Nizza, dove si sono svolti i funerali di Jules Bianchi, il giovane pilota francese morto sabato dopo nove mesi di coma in seguito all'incidente di Suzuka. Presenti tanti colleghi e autorità della Formula 1: da Vettel a Hamilton, passando per Rosberg, Massa, Ricciardo, Grosjean, ma anche i vertici della Ferrari rappresentata dal team principal Maurizio Arrivabene. Con loro anche il presidente della Fia, Jean Todt, Prost e Alesi.

Il feretro è stato portato nella chiesa di Santa Riparata sulle note di "Hotel California". "La morte di Jules è profondamente ingiusta - ha detto il sacerdote che ha celebrato la funzione - . Lui però è stato felice perché ha reso il suo sogno realtà. E' stato un pilota di raro talento, ma anche un giovane uomo di statura morale tanto alta quanto la profondità della sua umiltà". Al termine del funerale, amici e colleghi del circus hanno formato un cerchio attorno al feretro per l'ultimo saluto. Presente al gran completo anche la sua squadra, la Manor-Marussia.

TAGS:
F1
Bianchi
Nizza
Ferrari
Vettel

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X