F1 Belgio, Hamilton ancora in pole sul bagnato

La Ferrari di Vettel al suo fianco, le Force India in seconda fila. Solamente 6° Raikkonen

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton vola ancora una volta sul bagnato e centra la pole position nel GP del Belgio. Il britannico della Mercedes è stato il migliore nel gestire l'improvviso acquazzone abbattutosi sul Q3, regolando la Ferrari di Vettel che scatterà al suo fianco. In seconda fila ci saranno a sorpresa le Force India di Ocon e Perez, con l'altra Rossa di Raikkonen solamente sesta dietro anche alla Haas di Grosjean. Quarta fila per le due Red Bull.

Per il terzo weekend di fila il meteo regala gioie alla Mercedes e delusioni clamorose alla Ferrari. Le Rosse hanno dominato le tre sessioni di libere e i primi due turni di qualifica, poi, all'improvviso, il temporale che ha stravolto le carte in tavola. Lewis si è dimostrato per l'ennesima volta il più efficace sul bagnato, volando con le gomme intermedie e stampando un 1'58''179 che gli è valso la sesta pole stagionale, diventando il miglior poleman della storia del circuito di Spa (superati Fangio, Senna e Prost fermi). Vettel si è difeso, ma pur avendo chiuso il suo giro dopo il rivale non è riuscito a migliorare il tempo super del leader mondiale.

Diverso il discorso per Kimi Raikkonen, vittima di un clamoroso pasticcio del suo muretto. Il finlandese, come confermato da lui stesso nelle interviste, non aveva a bordo abbastanza carburante per girare fino alla fine e, con la pista che andava asciugandosi, ha dovuto chiudere il Q3 in anticipo venendo poi agevolmente sfilato da outsider come Force India e Haas. Un'incredibile occasione persa per le Rosse, visto che Kimi sarà costretto al via dalla terza fila e farà più fatica ad aiutare Seb in partenza nel confronto con Hamilton.

Grosso rammarico pensando specialmente alla situazione di Bottas: il compagno di Lewis ha chiuso col 10° tempo senza completare il Q3, ma partirà comunque da fondo griglia a causa della penalità già ufficializzata venerdì mattina legata alla sostituzione dell'intera power unit. Il finlandese se l'è invece cavata con una semplice reprimenda dopo l'episodio delle Libere 3, quando ha chiuso la traiettoria alla McLaren di Vandoorne che arrivava alle sue spalle, costringendolo a un testacoda da brividi in fondo al rettilineo Kemmel.

Se la "nuova" Force India ritrova il sorriso dopo i guai societari, non possono certo essere soddisfatti in casa Red Bull, visto che Verstappen e Ricciardo si ritrovano addirittura in quarta fila con un distacco di oltre 4 secondi da Hamilton. Qualifica disastrosa anche per la McLaren: 17° Alonso, 20° il padrone di casa Vandoorne e fuori al Q1 (16° tempo) anche il futuro pilota del team di Woking, Carlos Sainz (Renault). Delusione anche in casa Sauber-Alfa Romeo, dopo le inidicazioni positive emerse nelle libere: 13° Leclerc, 14° Ericsson.

TAGS:
Formula 1
Belgio
Spa
Qualifiche

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

F1, ancora pole di Hamilton: ha contato più la fortuna o il talento?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X