F1 Azerbaigian, i Red Bull in coro: "Chiediamo scusa al team"

Verstappen e Ricciardo non si puntano il dito adosso a vicenda: "Negativo per tutta la squadra"

Red Bull, LaPresse

Dopo l'incredibile incidente che li ha visti protagonisti in negativo in Azerbaigian e che ha condizionato il finale di gara, Max Verstappen e Daniel Ricciardo hanno evitato di puntarsi il dito addosso a vicenda e hanno preferito fare mea culpa: "Non importa com'è andata, è qualcosa di negativo per il team - ha detto Verstappen - Non avrei mai voluto fare un incidente simile". Gli fa eco l'australiano: "Non dobbiamo accusarci a vicenda, ma solo chiedere scusa alla squadra".

Verstappen non ci gira intorno: "Avevamo fatto una bela battaglia, non avremmo dovuto andare addosso l'uno all'altro. Ho già parlato con Daniel e parlerò personalmente anche con il team". Parole simili per Ricciardo: "Il team ci lascia battagliare e a me piace, ci eravamo già toccati una o due volte. Alla fine abbiamo rischiato, io pensavo di trovare spazio per passarlo".

TAGS:
Formula 1
Verstappen
Ricciardo
Red Bull

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X