F1 Austria: trionfa Verstappen davanti alle Ferrari, le Mercedes k.o.

Clamoroso doppio ritiro per Bottas e Hamilton, con Vettel che torna in vetta al mondiale a +1

di DANIELE PEZZINI

Max Verstappen vince il Gran Premio d'Austria e conquista il primo successo stagionale. L'olandese della Red Bull trionfa al termine di una gara pazza, condizionata soprattutto dal clamoroso doppio ritiro delle Mercedes di Bottas e Hamilton. Sul podio con Max salgono così le Ferrari di Raikkonen e Vettel, che torna in testa al mondiale con un punto di vantaggio sul britannico. Ritiro anche per Daniel Ricciardo.

L'epilogo più inatteso, al termine di un weekend in cui la scuderia di casa sembrava nettamente più in difficoltà rispetto a Ferrari e, soprattutto, Mercedes. Le Frecce d'Argento, alla fine, sono state quelle ad uscire con le ossa più rotte dal GP austriaco: un problema al cambio ha costretto subito al forfait Bottas, strategie pasticciate e guai con le gomme hanno compromesso la gara del (ex) leader mondiale, poi ritiratosi anche lui per un guasto alla power unit. Un'ombra pesante sull'affidabilità di queste W09 che apparivano inattaccabili, specialmente pensando al prosieguo del mondiale.

A godere, naturalmente, sono state anche le Ferrari, entrambe sul podio con Raikkonen davanti a Vettel. Il massimo soprattutto per il tedesco, che partiva 6° dopo la penalità delle qualifiche e che ora può guardare nuovamente tutti dall'alto in basso in classifica iridata, anche se è solo a +1 da Hamilton. A Maranello si festeggia anche la ritrovata vetta della classifica costruttori: + 10 sui rivali.

La partenza aveva illuso le Mercedes, che si erano ritrovate al comando con Lewis (partito meglio) davanti al compagno che scattava dalla pole. Dopo 15 giri, però, il primo colpo di scena: rottura del cambio per Bottas e ritiro immediato. I guai per la scuderia di Brackley non finiscono, visto che un errore di strategia pit-stop punisce Hamilton, richiamato ai box in ritardo per il cambio gomme, mentre Red Bull e Ferrari avevano scelto il momento giusto per montare le soft.

Quasi a braccetto il finale, disastroso, per Lewis e Ricciardo: prima accusano problemi enormi di blistering alla posteriore sinistra e sono entrambi obbligati ad effettuare una seconda sosta, poi finiscono il loro GP parcheggiando le rispettive monoposto a bordopista per problemi (evidentemente diversi) alle loro power unit.

Verstappen nel frattempo gestisce alla perfezione, le Rosse approfittano dei guai dei rivali per conquistare un doppio podio preziosissimo, davanti ai "cugini" motorizzati Ferrari della Haas (4° Grosjean, 5° Magnussen). A punti anche Perez e Ocon con le Force India, Alonso con la McLaren, Leclerc e Ericsson con le Sauber-Alfa Romeo.

TAGS:
Formula 1
Austria
Spielberg
Gara

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X