F1 Austria, Bottas in pole: prima fila tutta Mercedes

Le Ferrari di Vettel e Raikkonen alle loro spalle, ma il tedesco viene penalizzato: partirà 6°

di DANIELE PEZZINI

Valtteri Bottas domina le qualifiche del GP d'Austria e conquista la sua prima pole position stagionale. Il finlandese della Mercedes ha chiuso il Q3 in 1'03''130, tenendosi alle spalle il compagno di team Lewis Hamilton per appena 19 millesimi. Niente da fare per le Ferrari, che devono accontentarsi del 3° e 4° tempo con Vettel (+ 0''334) davanti a Raikkonen (+ 0''530). Il tedesco è stato poi penalizzato per impedimento su Sainz: partirà 6°.

Valtteri si conferma dunque a proprio agio tra le colline austriache, beffando anche il vicino di box con una qualifica praticamente perfetta e tornando davanti a tutti come nel 2017, quando completò l'opera con una splendida vittoria. Entrambe le Mercedes, in ogni caso, sono state semplicemente imprendibili: sfruttando in particolare un terzo settore devastante le due W09 hanno monopolizzato per la seconda gara consecutiva la prima fila, inguaiando ancora la Ferrari, nuovamente alle spalle dei rivali.

I distacchi, che dopo le Libere 3 sembravano minimi, sono invece tornati a salire quando entrambe le scuderie hanno utilizzato tutta la potenza delle rispettive power unit e, come se non bastasse, per Vettel è anche arrivata la mazzata: tre posizioni di penalità in griglia per aver ostacolato la Renault di Sainz durante il Q2.  Per il tedesco sarà dunque una domenica in salita, visto che sarà costretto a scalare fino alla terza fila. La strategia di gara, per altro, sarà diversa: le Rosse partiranno infatti con gomme ultrasoft, mentre le Frecce d'Argento (così come le Red Bull) prenderanno il via con le supersoft. Forse un bene per la Ferrari, che potrà sfruttare la mescola più morbida per provare a rimediare in avvio ad una situazione piuttosto complicata.

La sensazione, tirando le somme dopo due giorni, è comunque che anche a Spielberg il team di Brackley abbia qualcosa in più di quello di Maranello, complici forse gli aggiornamenti aerodinamici introdotti in questo weekend. Un'occasione importante per Hamilton per piazzare un ulteriore allungo in vetta al mondiale, vista anche la situazione del rivale iridato.

Qualifica totalmente da dimenticare per i padroni di casa della Red Bull: Verstappen ha chiuso col 5° tempo a + 0''710 ma salirà in seconda fila per la retrocessione di Vettel. Alle sue spalle assieme a Seb ci sarà la super Haas di un sorprendente Grosjean, distante appena 52 millesimi dall'olandese. Ancora peggio ha fatto Ricciardo (+ 0''866), che scatterà addirittura in quarta fila insieme all'altra Haas di Magnussen. Distacchi abbastanza clamorosi per Max e Daniel, protagonisti tra l'altro di un "battibecco" via team radio per chi dovesse stare in scia di chi, sintomo di una certa tensione interna alla squadra.

Non ce l'ha fatta, questa volta, ad accedere al Q3 la Sauber-Alfa Romeo di Leclerc. Il promesso sposo della Ferrari ha chiuso con il 13° tempo, ma dovrà retrocedere di cinque posizioni in griglia a causa della sostituzione del cambio dopo le Libere 3. A chiudere la top 10, quindi al via in quinta fila, ci saranno le Renault di Sainz e Hulkenberg.

TAGS:
Formula 1
Austria
Spielberg
Qualifiche

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X