F1, Alonso ancora in dubbio per il GP di Cina

Lo spagnolo: "Fino a che non otterrò il via libera dai medici per correre non possiamo dare niente per scontato"

Dennis e Alonso (LaPresse)

La presenza di Fernando Alonso al prossimo GP della Cina di F1 è ancora in dubbio. E' stato lo stesso pilota McLaren a confermarlo alla vigilia della partenza per Shanghai. "Nella speranza di tornare in pista venerdì, fino a che non otterrò il via libera dai medici per correre non possiamo dare niente per scontato. Ma sto continuando a preparare per il weekend come sempre", ha detto Alonso, alle prese con i postumi dell'incidente di Melbourne.

"E' stata una delusione apprendere che non potevo correre in Bahrain, ma ho pienamente rispettato la decisione del team medico della Fia", ha aggiunto lo spagnolo, il cui posto era stato preso dal collaudatore e pilota di riserva, Stoffel Vandoorne. "Stoffel fatto un ottimo lavoro in Bahrain - ha continuato Alonso ricordando il decimo posto all'esordio del giovane collega - e anche se Jenson ha sofferto problemi di affidabilità, è stato positivo vedere che entrambe le monoposto sono andate abbastanza forte durante il fine settimana. E' stato anche interessante per me vedere il weekend di gara svolgersi da una prospettiva diversa. Ho imparato molto, ma preferisco ancora correre".

TAGS:
F1
Alonso
McLaren
Cina