F1 a Suzuka, Arrivabene: "Abbiamo sottovalutato la Mercedes"

Il team principal della Ferrari: "Red Bull più umile di noi"

F1 a Suzuka, Arrivabene: "Abbiamo sottovalutato la Mercedes"

Un podio nelle ultime sette gare e un secondo posto nella classifica costruttori sempre più lontano. Non sono certo i risultati che Maurizio Arrivabene aveva prospettato a inizio stagione, il team principal della Ferrari prova a chiarire gli sbagli commessi: "La macchina è più veloce dell'anno scorso, ma non abbastanza. Il nostro errore è stato sottovalutare la forza della Mercedes, in Red Bull sono stati più umili di noi".

"Abbiamo commesso degli errori di valutazione a inizio estate e ne paghiamo le conseguenze" continua Arrivabene. "Sicuramente non siamo stati all'altezza, ma c'è anche una componente di imprevedibilità. La nostra non è una squadra di fenomeni, ma di persone cresciute dentro la Ferrari molto determinate a fare bene. Siamo un buon team e abbiamo grande entusiasmo, sarà la Ferrari di tutti e di nessun fenomeno". Il team principal ha poi commentato le prestazioni dei suoi piloti: "Seb non è un problema, ma non è neanche la soluzione. E' una delle soluzioni insieme a tutto il team. A volte ci sono state distrazioni o altri problemi, ma tutti commettono errori. Oggi ha un contratto con noi. Abbiamo del lavoro da fare quest'anno e anche il prossimo anno. Poi durante la stagione si vedrà. Raikkonen ama tantissimo la Ferrari e ricordo che è l'ultimo campione del mondo con questa tuta addosso. Quando schiaccia l'acceleratore va davvero forte".

TAGS:
Motori
F1
Formula 1
Suzuka
Ferrari
Arrivabene
Mercedes

Argomenti Correlati

VOTATE

Arrivabene: "Vettel? Né problema, né soluzione". Ha ragione?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X