TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

F1: Vettel in pole a Melbourne

Red Bull e McLaren davanti a Ferrari

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

STEFANO GATTI

F1: Vettel in pole a Melbourne

Sebastian Vettel conquista la pole position nel GP d'Australia, la sedicesima in carriera. Il campione del mondo in carica di Red Bull domina la terza manche delle qualifiche di Melbourne, con il giro record in 1'23"529, nuovo record della pista. Secondo posto per la Hamilton (McLaren) davanti a Webber (Red Bull) e Button (McLaren). Quinto posto e terza fila per Alonso (Ferrari) che precede Petrov (Renault), Rosberg (Mercedes) e Massa (Ferrari).

La griglia completa del GP d'Australia

Prima griglia di partenza del Mondiale di Formula Uno, stabilita anche quest'anno con il sistema ad eliminazione progressiva, che lascia i migliori dieci delle prime due fasi a giocarsi la pole position negli ultimi dieci minuti della sessione. Obiettivo centrato a Melbourne dal campione del mondo in carica Sebastian Vettel, che ha coperto i cinque chlometri e trecento metri del circuito di Albert Park in un minuto, 23 secondi e 529 millesimi; ripetendo l'exploit del 2010.

Al suo fianco, in prima fila, partirà per la gara la Mclaren di Lewis Hamilton (ammonito insieme a Schumi e Rosberg aver ostacolato degli avversari)con alle spalle l'altra Red Bull, affidata al pilota di casa Mark Webber accanto alla McLaren di Jenson Button, vincitore a Melbourne nelle due ultime stagioni.

Quinto tempo per Fernando Alonso con la migliore delle Ferrari, davanti alla Renault del sorprendente Vitaly Petrov, mentre Felipe Massa, finito in testacoda all'ingresso in pista, porta la Ferrari al via dalla quarta fila con l'ottavo tempo. Al suo fianco la Mercedes di Nico Rosberg, che guarda dall'alto l'undicesimo tempo e, dunque sesta linea, di Michael Schumacher con l'altra Mercedes. Un passo falso del tedesco che non è riuscito a rientrare nella top ten che ha preso parte alla caccia alla pole.

Ottava fila per Adrian Sutil, protagonista di uno spettacolare testacoda all'ingresso del rettilineo dei box, fortunatamente senza toccare nulla. Mentre con il diciottesimo tempo e nona fila dello schieramento troviamo Nick Heidfeld, che ha preso il posto di Robert Kubica al volante della Renault, dopo l'incidente del pilota polacco nel Rally di Andora all'inizio di febbraio.

Eliminati nella prima fase della qualifica i due piloti italiani che prendono parte al mondiale: Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi, rispettivamente con la Lotus e la Hrt.

I VOSTRI COMMENTI

matvale46 - 26/03/11

SETE.GIBER forse parli di VETTEL!!!!Complimenti x il nik ehehehheheh

segnala un abuso

EmisKilla - 26/03/11

@Tongpong

Hahahahahaha!
Certo poi sentire:"La Red Bull ha un kers diverso nel funzionamento rispetto agli altri team",fa davvero ridere.Hahahah! : )

segnala un abuso

tongpong - 26/03/11

> La Red Bull ha un kers diverso nel funzionamento rispetto agli altri team.

certo l'hanno rubato al coniglietto delle pile duracell

segnala un abuso

tongpong - 26/03/11

> commerciante,geometra,bracciante agricolo,operatore ecologico..

non dimentichiamo arturo il ragazzo delle pizze che tra l'altro e' l'unico italiano rimasto

segnala un abuso

SETE.GIBER - 26/03/11

LA FERRARI COME AL SOLITO , BLA BLA UN AGONIA CONTINUA............. BUTTON BIS X IL MONDIALE. L HO CHIAMANO PARACARRO MA A ME SEMBRA MOLTO VELOCE E AMMINISTRA LA MACCHINA.ALONSO A PRESO PAGA MOLTE VOLTE. FORZAA BUTTON...... RICORDATE LA GARA 2010 BUTTON HA FATTO 8 GIRI POI HA VINTO LA GARA UN GRANDE, MA CI SONO MOLTII ANTISPORTIVI, GIORNALISTI COMPRESI.

segnala un abuso

MisterPerfect - 26/03/11

.. senononche' troveremo anche qualke clandestino, visto che non si sa piu' dove metterli, ingaggiato come stratega pagato 10euro al giorno e a nero. E i veri cervelli italiani vanno in fuga.. eheh

segnala un abuso

matvale46 - 26/03/11

Cmq la nota più stonata resta massa...alonso ci mette sempre una pezza alle carenze della vettura lui invece ha avuto anke troppe possibilità di dimostrare di valere qualcosa ma il suo limite è questo..non riesce ad andare oltre!La cosa simpatica è ke non vuole essere considerato una seconda guida...deve ringraziare ke guida secondo me!Speriamo bene x domani

segnala un abuso

MisterPerfect - 26/03/11

Ehehe.. menomale che gli "scienziati" che la ferrari possiede al muretto nonche' in fabbrica.. avevano detto che la priorita' doveva essere competitivi da subito.. ahah! La verita' e che da quando se ne andato schumacher e insieme a lui tanti tecnici che di corse ne capivano.. la ferrari da cavallino rampante e' diventata asino fiacco, affidata a dei raccomandati che magari nella loro reale specializzazione hanno scritto:commerciante,geometra,bracciante agricolo,operatore ecologico..ecc.. eheh

segnala un abuso

dovi90 - 26/03/11

Come al solito il regolamento è stato male interpretato da qualcuno. La Red Bull ha un kers diverso nel funzionamento rispetto agli altri team. Non credo che l'enorme distacco dagli altri sia dato solo da questo, ma in parte la ha favorita.

segnala un abuso

GB-SRS - 26/03/11

Hai ragione D.Ribas....Scusa l'imperdonabile errore! Infatti il giorno che morì il Grande Senna era, se non sbaglio, l'8 maggio 1994, mio figlio aveva solamente 4 anni ed io seppi da una mia cara amica anestesista che lo seguì a Bologna che era deceduto.

segnala un abuso