TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Serie B: tutto facile per il Palermo, il Frosinone resiste in rimonta

Esultano in trasferta Empoli e Ascoli, il Bari perde colpi a Carpi

Serie B: tutto facile per il Palermo, il Frosinone resiste in rimonta

Il Bari non va oltre le reti inviolate sul campo del Carpi nella 21ª giornata di Serie B perdendo il contatto con la vetta. Non rallenta la capolista Palermo grazie al 3-0 sulla Salernitana, ma in scia resistono il Frosinone, che ribalta il risultato a Foggia con il 2-1 firmato da una doppietta di Ciofani (64' e 77'), e l'Empoli nel pirotecnico 2-4 di Perugia. Abbandona l'ultimo posto l'Ascoli, passando 0-1 a Brescia.

Palermo-Salernitana 3-0
Il copione della partita è chiaro dai primi minuti, con il Palermo che imposta il gioco provando a sfondare nella difesa granata. Il guizzo per il vantaggio rossonero arriva al 30' su una conclusione sporca di Chochev che trova un colpevole Adamonis tra i pali. Il rosso a Vitale complica i piani dei granata a inizio ripresa, Coronado va vicino al raddoppio con un tiro a giro dall'interno dell'area, poi è la Salernitana a esultare su un gol fantasma di Bocalon richiesto dagli ospiti ma che l'arbitro non concede. Al 79' Monachello approfitta di un altro errore difensivo per siglare la rete che chiude i giochi. Al 93' Jajalo firma anche il tris prima del triplice fischio finale. 

Foggia-Frosinone 1-2
Il Frosinone riesce a tenere il passo della capolista grazie a un secondo tempo da incorniciare. Il Foggia si ferma dopo due risultati utili consecutivi, non basta un gol di Beretta che al 40' conclude due volte trovando prima la replica di Bardi, poi la rete per il vantaggio dei satanelli. La replica del Frosinone è in un colpo di testa di Ciofani che glacia Tarolli al 64', ed è lo stesso attaccante a trovare ilsorpasso al 77' sfruttando un assist di Soddimo. I ciociari restano in scia confermandosi a due punti dai rossonero.

Carpi-Bari 0-0
Il Bari perde contatto con la vetta dovendosi accontentare di un pari a reti inviolate sul campo del Carpi. I padroni di casa non tirano mai in porta per tutta la partita, il Bari prova a premere il piede sull'acceleratore ma si ferma sulle parate di Colombi e sulla scarsa precisione degli attaccanti. Il Palermo adesso è distante quattro punti.  

Perugia-Empoli 2-4
Partenza con il piede sull'acceleratore per l'Empoli che al 9' trova il vantaggio con Donnarumma con un mancino dal limite dell'area che batte Nocchi. La replica del Perugia arriva già al 19' su una discesa di Terrani che serve Di Carmine, la punta dall'interno dell'area piccola non può sbagliare. Al Curi però è Empoli-show e al 22' Caputo firma il raddoppio al termine di una bella azione tutta di prima, poi ancora Donnarumma capitalizza una ripartenza spingendo nella porta vuota il tris al 37'. Toscani che dilagano nella ripresa con l'autogol di Volta al 56' prima che Di Carmine al 58' accorci le distanze per il 2-4 finale.

Avellino-Ternana 2-1
L'Avellino torna al successo dopo più di due mesi d'astinenza. Partita apertissima nei primi minuti, ma al 25' ci pensa Raul Asencio a firmare il vantaggio per i Lupi. A inizio ripresa gli irpini trovano anche il raddoppio con Bidaoui, che al 55' ha il tempo di stoppare e mirare all'angolino dal limite dell'area battendo Plizzari. Al 93' la splendida traiettoria disegnata da Tremolada firma il 2-1 finale.

Brescia-Ascoli 0-1
L'Ascoli abbandona l'ultimo posto in classifica e torna al successo dopo più di due mesi. Il Brescia prova a fare la partita, ma a sorpresa al 24' è l'Ascoli a passare in vantaggio con un colpo d'esterno in corsa di Buzzegoli. Per il Brescia è notte fonda con due soli punti conquistati nelle ultime quattro giornate di campionato. 

Cremonese-Cesena 1-0
Cade il Cesena dopo cinque risultati utili consecutivi. Diventano sette invece quelli per la Cremonese grazie a un guizzo nella ripresa di Paulinho. È ancora lui a mettere la firma sbloccando la partita al 77':  la prima conclusione trova la replica disperata della difesa, sulla seconda il gol è inevitabile per l'1-0 finale. 

Pescara-Venezia 1-0
Dopo cinque pareggi nelle ultime sei partite il Venezia cade sul campo del Pescara. I lagunari sembrano crederci di più mancando, però, di precisione sotto porta. Audero rischia di combinarla grossa sbagliando l'intervento su tiro di Brugman, il Pescara però passa grazie a un eurogol di Valzania che all'86' sorprende il numero uno ospite con una conclusione all'incrocio dei pali da fuori area. 

Pro Vercelli-Cittadella 1-2
La Pro Vercelli si scopre sempre più fragile e sprofonda all'ultimo posto in classifica. Al primo affondo il Cittadella trova subito il vantaggio: al 2' la punizione di Chiaretti è perfetta e termina all'incrocio dei pali.  Identico copione a inizio ripresa con gli ospiti che trovano il gol con un colpo di testa di Iori al 55'. Solo nel finale la Pro Vercelli riesce a reagire e accorcia le misure con un colpo di nuca di Polidori al minuto 85. È troppo tardi per riaprire i giochi e il Cittadella vola al settimo posto in classifica. 

Virtus Entella-Novara 2-1
L'Entella con una prova di grandissimo carattere riesce a superare il Novara rimontando nel secondo tempo. Sono i padroni di casa a fare la partita dalle prime battute, ma un errore difensivo regala a Dickmann il gol del vantaggio con un appoggio morbido al 12'. Ci pensa De Luca a regalare il pari all'Entella al 58' prima che La Mantia metta anche la freccia all'80' completando la rimonta.
Nel finale il rosso a Da Cruz spegne le speranze del Novara.

TAGS:
Serie B
Palermo
Frosinone
Bari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X