Serie B: il Parma pareggia, una tripletta di Puscas lancia il Novara

Il Perugia passa in vantaggio con Cerri, poi Ceravolo su rigore. Piemontesi corsari 3-1 in casa del Cittadella

Serie B: il Parma pareggia, una tripletta di Puscas lancia il Novara

Finisce 1-1 il primo posticipo della 25esima giornata di Serie B tra Parma e Perugia. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, a passare in vantaggio sono gli umbri con il gol dell’ex di turno Cerri al 60’. I crociati trovano il pari con Ceravolo all’83’ su rigore. Nell’altra partita il Novara vince 3-1 in casa del Cittadella: decisiva la tripletta di Puscas (11’, 56’ e 95’). Inutile il gol granata di Strizzolo (43’).

Il Perugia, indebolito dal mercato di gennaio in cui ha perso Han, deve fare i conti anche con le tante defezioni in difesa. Il tecnico Breda si affida allora in attacco all'ex di turno Cerri, a Mustacchio, Bianco e Gustafson per il centrocampo e il terzetto Del Prete, Magnani e Volta in difesa. Dall'altra parte D'Aversa deve fare i conti con la squalifica di Vacca e i problemi fisici di Scozzarella. In campo allora va l'ex Dezi, alle spalle di Insigne, Calaiò e Da Cruz. In panchina, almeno inizialmente Ceravolo e Ciciretti. Il primo tempo è a dir poco soporifero. Pochissime le azioni degne di nota. Tra questa la più importante è quella che capita all'11' a capitan Lucarelli, che però a porta vuota dopo l'uscita errata di Leali, colpisce di testa mandando la sfera sul fondo. Al 18' altra occasione per i ducali, questa volta però Leali si riscatta respingendo il tiro a colpo sicuro di Gazzola.

Nella ripresa la girandola di cambi alza il ritmo del match, con Ceravolo che subentra a Barillà. Al 60' a passare in vantaggio è però il Perugia, con il gol proprio dell'ex di turno Cerri, che segna di testa ben servito in area da Mustacchio. L'attaccante biancorosso non esulta per rispetto alla sua ex tifoseria, oltre al fatto che è nativo proprio di Parma, e tifosi emiliani lo applaudono ugualmente. Il Parma si getta in avanti ma rischia di capitolare quando l'uscita maldestra di Frattali non viene ben sfruttata dagli ospiti. A dieci minuti dalla fine Germoni stende in area Da Cruz; calcio di rigore che Ceravolo trasforma spiazzando Leali. Nei minuti finali l'assedio dei casalinghi non trova effetto se non per il palo colpito da Ceravolo all'85'. Dopo cinque minuti di recupero finisce la gara. Il Parma, sesto in classifica a pari punti con la Cremonese, viene a fine gara fischiato dai suoi tifosi. Il Perugia si stacca da Avellino e Salernitana, allontanandosi sempre di più dalle zone rosse della classifica.

CITTADELLA-NOVARA 1-3

Nel Cittadella Venturato si affida al solito 4-3-1-2 con due novità: in difesa Pezzi al posto di Salvi, mentre in avanti la vera sorpresa è Vido alle spalle di Kouame e Strizzolo. Nel Novara esordio in panchina per Di Carlo, che schiera il 3-5-2, con la coppia d’attacco composta da Sansone e Puscas. Al Tombolato a passare in vantaggio è proprio il Novara al 10’: apertura di Moscati per Calderoni, il quale dalla sinistra crossa al centro dove Puscas ha vita facile nel calciare in rete. Il Cittadella va vicino al pareggio al 26’ quando un’azione prolungata libera in area Strizzolo che ti testa manda sul fondo. E solo il preludio al gol per lui, che arriva infatti al 43’: serie di lisci in area del Novara dopo il cross di Kouame, la palla finisce tra i piedi del numero 17 granata che tutto solo batte Montipò. Si va all’intervallo sul punteggio di 1-1. Nella ripresa i piemontesi fanno il balzo decisivo. Protagonista assoluto diventa Puscas. L’attaccante prima sigla di testa il 2-1 al 56’, poi in pieno recupero, al 95’ si porta anche al casa il pallone della tripletta. Primo successo all’esordio sulla sua nuova panchina per Di Carlo.

TAGS:
Calcio
Serie b
Parma
Perugia
Cittadella
Novara

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X