Serie B, il Benevento espugna Venezia

Finisce 2-3: per i sanniti doppietta di Bandinelli e gol di Tello

Serie B, il Benevento espugna Venezia

Nell’anticipo della terza giornata di Serie B il Benevento espugna 3-2 il Penzo di Venezia conquistando la sua prima vittoria in campionato. Ospiti avanti di due reti all’intervallo grazie alla doppietta di Bandinelli (26’ e 45’). Nella ripresa botta e risposta tra Geijo (49’) e Tello (52’), poi Citro su rigore (67) accorcia ancora ma non basta. I sanniti vanno così a 4 punti (in due gare) scavalcando i lagunari, fermi a 3.

Buona la partenza del Benevento, che già al 9’ sugli sviluppi di un corner manda pericolosamente al tiro Bandinelli, che però sbaglia nettamente la mira, e poi un minuto dopo sfiora il gol con Coda, bravissimo a girarsi in area e a concludere sul secondo palo: palla fuori di un soffio. Il Venezia si fa vedere con un insidioso calcio di punizione di Bentivoglio, ma Puggioni disinnesca la minaccia. I sanniti tornano però a spingere e con un sinistro di Viola (24’) di poco alto sfiorano di nuovo il vantaggio. Che arriva meritatamente al 26’, quando Ricci dalla destra pesca in area Bandinelli, che con un sinistro di controbalzo non dà scampo a Lezzerini. Il Venezia prova a reagire con un gran tiro di Bruscagin (31’) ma Tello lo mura. Il Benevento sembra in difficoltà nel finale di primo tempo, tanto che al 38’ serve una gran parata di Puggioni in tuffo per dir di no a Bentivoglio. Ma proprio al 45’ è ancora Bandinelli, stavolta con un sinistro potente e preciso dai 25 metri, a freddare nuovamente Lazzaroni con la palla che tocca il palo e s’insacca.

Chiuso il primo tempo sotto di due reti, il Venezia riparte convinto di poter riaprire il match dopo l’intervallo. E già al 4’ i lagunari accorciano le distanze: cross dalla sinistra, colpo di testa di Pinato respinto da Puggioni ma Geijo è lì e sigla il 2-1 a porta vuota. Il Venezia non ha però neanche il tempo di esultare, perché al 7’ Tello trova il terzo gol con un piattone su assist di Bandinelli. Il Venezia accusa il colpo e per un po’ i sanniti non rischiano nulla, ma al 21’ Maggio atterra Di Mariano in area: è rigore (i veneti chiederebbero anche il secondo giallo e la conseguente espulsione, che però non arriva), che il nuovo entrato Citro trasforma nel 2-3. L’ultima mezz’ora ha ancora qualcosa da offrire. I due allenatori cercano allora di cambiare in loro favore l’inerzia del match con i cambi, ma le forze pian piano scemano, così come il ritmo della gara. Eppure nei minuti finali il Venezia ha almeno un paio di occasioni per trovare il pareggio, entrambe con Marsura (entrato al 76’ al posto di Modolo). La prima all’88’, ma sul destro dell’attaccante Puggioni è attento; la seconda, clamorosa, al 93’, su assist di Di Mariano, ma da ottima posizione il tiro della punta è poco incisivo e Puggioni si salva ancora. Finisce così, con il Benevento in festa per il suo primo successo (su due gare disputate) e il Venezia che invece si rammarica per il secondo ko di fila dopo il derby con il Padova.

TAGS:
Serie b
Terza giornata
Venezia
Benevento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X