Serie B: Foggia-show, Parma bloccato

Rossoneri scatenati: tre gol all'Ascoli. Il Cittadella ferma i ducali sullo 0-0

Serie B: Foggia-show, Parma bloccato

Negli anticipi della 35esima giornata di Serie B il Parma non va oltre lo 0-0 al Tardini contro il Cittadella salvato in almeno quattro occasioni dal portiere Paleari. Il Foggia continua a inseguire i playoff e travolge l'Ascoli 3-0. Rossoneri avanti con Deli (24'), poi il raddoppio di Mazzeo (44') che nel secondo tempo sbaglia un rigore (nell'occasione espulso Agazzi, portiere dell'Ascoli). Loiacono (57') firma il tris.

FOGGIA-ASCOLI 3-0
Stroppa non si discosta dal solito 3-5-2, Cosmi si affida a Monachello come vertice avanzato. Inizia bene il Foggia, alla caccia di punti utili per credere al sogno play off, ma l'Ascoli è pronto a ripartire con rapidità. All'11 Kragl comincia a prendere la mira, il suo sinistro termina alto di poco: i satanelli aumentano i giri, ma Agazzi non corre grossi rischi. Sempre Kragl al 15' entra in area con veemenza ma tira alto: il tedesco, arrivato a gennaio, si conferma l'arma in più dei rossoneri. Al 18' uno scambio con Mazzeo si conclude con un pericoloso cross in mezzo del bomber, ma Nicastro non fa in tempo a correggere in rete: in questa fase i marchigiani non riescono a ripartire.

Al 24' arriva il vantaggio del Foggia con Deli: triangolo nel mezzo, Agazzi serve Mazzeo a sinistra che la mette forte e tesa nel mezzo dove il numero 18 non ha problemi a depositare in rete per il vantaggio pugliese. L'Ascoli abbozza una reazione, ma il giro palla della squadra di Cosmi è troppo lento per poter impensierire i padroni di casa e Guarna rimane inoperoso: è anzi Agazzi a dover intervenire al 38' per bloccare il sinistro del suo “omonimo” foggiano. Ed al 44' arriva il raddoppio del solito Mazzeo che fa 15 in campionato: azione tambureggiante del Foggia, Agazzi dice di no a Kragl, poi si scatena un batti e ribatti che viene risolto dal bomber rossonero. Lo Zaccheria esplode, l'Ascoli è al tappeto.

Nella ripresa Cosmi butta dentro Kanoute e Cherubin: i bianconeri iniziano il secondo tempo a spron battuto, ed al 5' Agazzi deve volare per deviare il colpo di testa di Monachello. Ma al 10' arriva la svolta della partita, perché Deli scatta sul fuorigioco e viene agganciato dal portiere ospite: rigore ed espulsione. Esce Baldini ed entra il portiere di riserva Lanni, che para il rigore a Mazzeo. Ma sul susseguente calcio d'angolo, Loiacono riesce dove il bomber aveva fallito: tre a zero, Ascoli in dieci, sipario sul match.

PARMA-CITTADELLA 0-0
Il Parma alla ricerca del secondo posto, in attesa di Frosinone e Palermo: era questo l'obiettivo della compagine ducale contro il Cittadella. Subito i padroni di casa pericolosi al 7': Munari, dopo essersi liberato di un avversario, colpisce di destro da fuori area, ma la palla si spegne a lato di poco. La reazione degli ospiti è affidata a Schenetti, ma il suo tiro viene bloccato senza problemi da Frattali. La squadra granata ha un ulteriore sussulto al 26' con Settembrini, però quest'ultimo non colpisce bene e non crea problemi al portiere avversario. Al 38' contropiede del Parma con Roberto Insigne, servizio al centro per Calaiò, che sbaglia davanti a Paleari: l'arbitro comunque ferma il gioco per una presunta posizione di fuorigioco dell'attaccante. Nel finale di tempo, al 42', ancora una chance per i ducali: cross di Del Gaudio, uscita incerta di Paleari, Calaiò devia ma, a porta vuota, spedisce fuori. Sembra stregata la porta del Cittadella, infatti all'ultimo minuto della prima frazione ancora una volta l'ex di Catania e Spezia colpisce a colpo sicuro da pochi passi, ma l'estremo difensore avversario para con i piedi ed evita il gol.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo: subito il Parma si proietta in attacco, tant'è che Munari, da buona posizione, spedisce il pallone sopra la traversa. Paleari ancora protagonista al 50' quando ferma Insigne in area. Il Cittadella si difende e tenta qualche ripartenza in contropiede, senza creare grattacapi alla retroguardia avversaria, fino al 67', quando Bartolomei chiama alla parata in due tempi Frattali. Ducali ancora una volta vicini al vantaggio al 70': Di Gaudio colpisce a colpo sicuro, ma il portiere ospite è bravo con la gamba a evitare la rete. La partita continua con poco o nulla da evidenziare, però all'88' Vido, a pochi metri dalla porta, viene murato da Dezi, mentre al 96' Paleari si fa trovare pronto su una punizione di Calaiò. Finisce 0-0 al Tardini. Parma che rimane al quarto posto in classifica, mentre il Cittadella aggancia il settimo posto.

TAGS:
Serie b
Calcio
35.ima giornata
Foggia
Ascoli
Parma
Cittadella

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X