Serie B: Cittadella in fuga, la Cremonese aggancia il Pescara

Il Lecce battuto ad Ascoli, terza vittoria consecutiva per la squadra di Venturato

Serie B: Cittadella in fuga, la Cremonese aggancia il Pescara

La serie B non tradisce e regala grandi emozioni anche nei match delle 15 dopo lo scoppiettante 3-2 nell'anticipo del venerdì tra Venezia e Benevento. Succede tutto nella ripresa con il Cittadella che batte il Cosenza con un netto 2-0: decide Iori che realizza due rigori concessi dal direttore di gara Marini. Non sbaglia l'Ascoli che centra la prima vittoria stagionale superando il Lecce grazie ad una rete di rapina del sempreverde Ardemagni. Brescia e Pescara si spartiscono la posta in palio al Rigamonti con un 1-1 che accontentato in particolare gli abruzzesi che rimontano con Monachello l'iniziale vantaggio di Morosini.

CITTADELLA-COSENZA

Al Tombolato il primo tempo si gioca sul filo dell’equilibrio con Cittadella e Cosenza che si fronteggiano senza creare grandi occasione da rete. Nella ripresa la truppa di Venturato alza i ritmi e conquista un rigore concesso dall’arbitro Marini per un fallo di Corsi su Branca. A realizzarlo al 67’ è Iori che si ripete un quarto d’ora più tardi battendo Saracco sempre nel dischetto. Terza vittoria consecutiva quindi per i venuti che vanno già in fuga in campionato: adesso hanno quattro lunghezze di vantaggio sul Pescara secondo fermo a quota 5. Dopo la sconfitta a tavolino con il Verona, il Cosenza si ferma ancora e rimane con un solo punto nella graduatoria.

BRESCIA-PESCARA

Le due squadre si accontentano di un pareggio per 1-1 scaturito da due reti all’82’ e all’88’ rispettivamente del bresciano Morosini e poi del biancazzurro Monachello che permette al Pescara di restare imbattuto al secondo posto in classifica con 5 punti. Pillon può essere soddisfatto per il risultato otternuto in rimonta ma resta il rammarico per il il rigore fallito da Cocco che si è fatto ipnotizzare da Alfonso. Non contento invece Suazo, con due punti in classifica, che vede sfuggire l’ennesima vittoria sempre nel finale e deve fare i conti con l’infortunio alla caviglia del talento Tonali

ASCOLI-LECCE

Prima vittoria stagionale per la squadra di Vivarini che deve ringraziare l’esperto attaccante Matteo Ardemagni, bravo a sfruttare un cross dalla destra e a battere Bleve con un tiro preciso. Nell’occasione grande proteste da parte del Lecce per un presunto fallo dell’attaccante scuola Milan su Meccariello. Dopo la rete siglata al 69’ si è accesa la gara con i salentini vicini due volte al pareggio prima con Meccariello e poi con Petriccione. Sorridono i tifosi dell’Ascoli che vedono salire la propria squadra a 4 in graduatoria, due lunghezze in più dei salentini guidati da Liverani.

CREMONESE-SPEZIA

Basta un buon primo tempo alla squadra di Mandorlini per avere ragione dei liguri e raggiungere il secondo posto in classifica in coabitazione col Pescara. La Cremonese ottiene la prima vittoria in campionato grazie al rigore trasformato al 16' da Terranova e al tap-in di capitan Brighenti su assist al bacio di Perrulli, il migliore dei suoi, al 21': palla morbida sul secondo palo e niente da fare per Manfredini.
Nella ripresa si scuote lo Spezia grazie all'ingresso in campo di Crimi, ma Galabinov ha poche occasioni per accorciare il risultato. Proprio Crimi ci prova al 64' con un destro che finisce a lato di poco e poi innesca Okereke con un gran lob: il nigeriano trova il gol, che però viene annullato per fuorigioco. Nel finale gli ospiti tentano il tutto per tutto con le tre punte, ma rischiano di subire il 3-0 in contropiede.

TAGS:
Calcio
Serie b
Terza giornata

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X