Il Parma torna in Serie A: è storia

Dramma per il Frosinone, incubo Novara

Il Parma torna in Serie A: è storia

Il Parma torna in Serie A. Festa grande per i gialloblù che battono 2-0 (Ceravolo e Ciciretti) lo Spezia e conquistano la terza promozione consecutiva. Dramma, invece, per il Frosinone che pareggia 2-2 in casa col Foggia e ora si giocherà l'ultimo posto disponibile per la A ai playoff con Palermo, Venezia, Bari, Cittadella e Perugia (Nesta perde 2-1 a Empoli). Playout tra Ascoli ed Entella. Incubo Novara che retrocede.

IL PLAYOUT

ASCOLI-ENTELLA

I PLAYOFF

Frosinone-Vincente Bari-Cittadella
Palermo-Vincente Venezia-Perugia

• LE PROMOSSE IN SERIE A: Empoli e Parma
Empoli-Perugia 2-1
Padroni di casa già con la testa in Serie A, il Perugia passa in vantaggio dopo appena 2' con Di Carmine. Al 42' arriva il pareggio dell'Empoli con Pasqual che piazza un traversone dalla sinistra che nessuno tocca e si spegne in fondo al sacco. Nella ripresa arriva anche il 23esimo gol in stagione di Donnarumma, con un diagonale di destro sul secondo palo, che al 64' porta avanti l'Empoli che finisce il campionato con una vittoria. Il Perugia di Nesta, alla sua prima, va ai playoff dove affronterà in trasferta il Venezia.
Spezia-Parma 0-2
Per salire in Serie A al Parma serve una vittoria e sperare che il Frosinone non faccia altrettanto contro il Foggia. I ducali passano in vantaggio con Ceravolo al minuto 11, ma al 29' ecco un calcio di rigore per lo Spezia: dal dischetto ci va l'ex gialloblù Gilardino che apre il piatto destro e calcia alle stelle salvando i ducali. Al 61' il Parma trova anche il raddoppio con Amato Ciciretti che segna il primo gol con la maglia del Parma raccogliendo una ribattuta del portiere su conclusione di Ceravolo. Al triplice fischio arriva la notizia del pareggio ed esplode la gioia dei tifosi del Parma giunti in trasferta per un risultato storico: il Parma è l'unica squadra ad aver effettuato tre promozioni consecutive dalla Serie D alla Serie A.

• PLAYOFF: Frosinone contro la vincente di Venezia-Perugia, Palermo contro la vincente di Bari Cittadella
Frosinone-Foggia 2-2

Serve una vittoria al Frosinone per tornare in Serie A. I ciociari ci provano ma al 35' sono i pugliesi a passare in vantaggio con Mazzeo che sfrutta una corta ribattuta del portiere di casa. Al 42' grande punizione con il destro di Ciano, prodigioso il portiere Noppert che devia sulla traversa e sventa il pericolo per gli ospiti. Nella ripresa il Frosinone ci prova con Dionisi e ciano ma senza fortuna. Al 68' però ecco arrivare il meritato pareggio del Frosinone con un colpo di testa di Paganini che rimette tutto in discussione. Ribaltone completato completamente al 73' con una clamorosa autorete di Rubin che scaraventa nella propria rete da pochi passi. La festa del Frosinone sembra pronta ma al minuto 89' in contropiede Floriano gela lo Stirpe con un pallonetto magico: 2-2 e promozione svanita. Il Frosinone piange e chiude al terzo posto e salterà il primo turno dei playoff, aspettando in semifinale la vincente di Bari-Cittadella.
Salernitana-Palermo 0-2
Dopo un inizio sonnacchioso, al 45' ecco una splendida giocata di Chochev che porta in vantaggio il Palermo: dal limite stop di sinistro e al volo con il destro la piazza all'incrocio per il gol che porta i rosanero avanti prima della pausa. Nella ripresa il Palermo al 51' sfiora il raddoppio con una bordata dalla distanza di Aleesami. Il Palermo la chiude al minuto 86 con La Gumina con un diagonale di destro sul primo palo. Salernitana salva. Il Palermo chiude al quarto posto e salterà il primo turno dei playoff: affronterà la vincente di Venezia-Perugia.
Venezia-Pescara 0-0
Poche emozioni fino a poco prima della pausa, quando uno schema da calcio da fermo libera Stulac che dal fuori area centra in pieno la traversa. Nella ripresa dopo un quarto d'ora il nervosismo tradisce il tecnico dei lagunari Pippo Inzaghi che protesta troppo e viene allontanato dall'arbitro. Triplice fischio e Venezia agli spareggi promozione.
Bari-Carpi 2-0
Passa in vantaggio il Bari con Galano (27') a secco dal girone di andata, inserimento e diagonale di destro a gonfiare la rete. Il raddoppio dei pugliesi arriva con Brienza al 44' con uno splendido sinistro da fuori area. Triplice fischio e i pugliesi nel primo turno dei playoff promozione se la vedranno contro il Cittadella.
Cittadella-Pro Vercelli 2-0
La partita si sblocca nella ripresa con il Cittadella che conquista un rigore (nella circostanza la Pro Vercelli resta in dieci per l'espulsione di Alcibiade) che Kouame trasforma con freddezza al 72'. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 78' con Bartolomei. Triplice fischio e i padroni di casa ufficializzano i playoff dove se la vedranno contro il Bari. Pro Vercelli in C.

• SALVEZZA, PLAYOUT E RETROCESSIONI: dramma Novara che perde in casa e retrocede con Pro Vercelli e Ternana, il playout sarà Ascoli-Entella. Brescia, Avellino e Cesena in salvo.
Ascoli-Brescia 0-0
Alle rondinelle basterebbe non perdere per mantenere la categoria, mentre l'Ascoli necessita di una vittoria per evitare i playout che sembrano ormai a un passo. Triplice fischio e i marchigiani rinviano il discorso salvezza ai playout contro la Virtus Entella, con il vantaggio di giocare il ritorno in casa.
Novara-Virtus Entella 0-1
Partita sul filo del rasoio tra i locali quartultimi e l'Entella terzultima, chi perde andrebbe direttamente in C e l'altra si giocherebbe la salvezza attraverso i playout. Nella ripresa al 52' l'Entella fa tremare il pubblico di casa con la traversa centrata in pieno da Aramu. La risposta del Novara poco dopo con Maracchi che a porta vuota spara in curva. Al 68' grande assist di Aramu per Crimi che di testa segna il gol che porta l'Entella ai playout. Nel finale si accende qualche capannello dato il nervosismo, con il Novara che cerca di affrettare i tempi e l'Entella a tentare di trascinarsi vincente al triplice fischio. Ci riesce e adesso si giocherà la salvezza ai playout.
Ternana-Avellino 1-2
La Ternana già in C passa in vantaggio con Signori al 9' ma l'Avellino segna con Ardemagni (39') e Castaldo (45') le reti che valgono la salvezza.
Cesena-Cremonese 1-0
Un autogol di Renzetti (68') regala tre punti fondamentali per la salvezza del Cesena contro una Cremonese tranquilla.

TAGS:
Serie b
42a giornata
Frosinone
Parma
Ascoli
Novara
Entella

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X