SportMediaset

Insulti a Mandzukic, De Rossi si scusa a "Le Iene"

Il giallorosso in esclusiva a Italia1: "In campo si dice di tutto ma certe cose andrebbero evitate. Mi dispiace per chi si è sentito offeso"

De Rossi, Premium Sport

"Le Iene" colpiscono ancora. Dopo la pace fatta tra Sarri e Mancini, questa volta la trasmissione di Italia 1 raccoglie le scuse di Daniele De Rossi, protagonista di un brutto insulto verso Mario Mandzukic durante l'ultimo Juventus-Roma. "Ogni tanto capita in campo ma mi dispiace per chi si è sentito offeso, bisognerebbe evitare di dire certe cose" dice il giallorosso nel servizio in onda a "Le Iene Show".

La Iena Nicolò De Vitiis ha avvicinato De Rossi, beccato domenica scorsa dalle telecamere mentre insultava l'attaccante croato ("zingaro di m...."), e a mente fredda il centrocampista ha chiesto scusa.

Ecco lo scambio di battute tra la Iena e il giallorosso:

Iena: Cosa è successo con Mandzukic?
Daniele De Rossi: L’avete visto. Sono stato beccato da una telecamera mentre dicevo una frase che, insomma, dovevo evitare di dire. Non è la prima volta che si dicono queste frasi e ogni tanto capita in campo…Va beh, dire che se ne dicono tante e che in campo se ne dicono di peggio e che il calcio in quei 90 minuti livella un po’ tutti verso il basso, non è una giustificazione. Insomma, evitiamo di dirle o, come ha detto il mister, copriamo la bocca.

Iena: Cassano non te l’ha mai insegnato a parlare con la mano davanti?
De Rossi: Cassano è cintura nera di mano davanti.

Iena: Adesso che l’audio funziona, vuoi dire qualcosa a Mandzukic?
De Rossi: Mi dispiace, mi dispiace per chi si sente offeso per quella frase.
TAGS:
Calcio
Roma
De Rossi
Mandzukic
Le Iene