Nuovo-vecchio Milan: spunta Leonardo. Gandini in attesa, Maldini scende

Per il brasiliano pronto un ruolo tra campo e scrivania. Fassone resta aggrappato al club

Nuovo-vecchio Milan: spunta Leonardo. Gandini in attesa, Maldini scende

Il ritorno del figliol prodigo: Leonardo Nascimento de Araújo può tornare al Milan da protagonista dopo 8 anni. Tanto è passato dal suo addio ai rossoneri per via del turbolento rapporto con Berlusconi per questioni tecnico-tattiche e il successivo "tradimento" con l'Inter. Ora sembra essere tutto alle spalle e le quotazioni del manager brasiliano sono in rialzo per un ruolo importante nella nuova società. Elliott, infatti, avrebbe individuato in lui la persona con le caratteristiche giuste per creare un nuovo corso. Conosce l'ambiente e a Parigi ha dimostrato di avere buone capacità manageriali. Un ruolo tra campo e scrivania per rilanciare la squadra.

Contatti, positivi, ci sarebbero già stati, ma resta da capire il ruolo che potrà ricoprire. Si parla di direttore generale che per la società rossonera sarebbe una vera e propria novità. Una nuova figura da affiancare all'amministratore delegato. Altra questione chiave e con diversi punti interrogativi che riguardano Marco Fassone. L'attuale ad potrebbe essere confermato, magari a tempo, per un periodo che si preannuncia di transizione. A Londra ha già incontrato i vertici del fondo Elliott dove sarebbe stata trovata un'intesa di massima per proseguire insieme. Grandi scossoni, quindi, al momento non sembrano essere all'ordine del giorno.

Resta in attesa di sviluppi Umberto Gandini. Anche lui un cavallo di ritorno del grande Milan del passato recente. Altra figura molto apprezzata per la sua professionalità e la sua esperienza. Una carta importante da giocare anche in ottica Uefa visto che l'attuale Chief Executive Officer della Roma è molto stimato dall'organo calcistico europeo.

Sullo sfondo c'è sempre Paolo Maldini le sue quotazioni sono molto in ribasso. L'ex capitano rossonero, infatti, sarebbe orientato a dire di no anche alla proposta del fondo americano che vedeva in lui l'ambasciatore perfetto. Un ruolo più o meno alla Zanetti all'Inter tanto per capirci. Più di facciata che operativo. L'ex difensore e numero 3 ha sempre detto di volersi mettere in gioco solo per un ruolo davvero importante e anche questa volta non sembra essere quella giusta.

In più è appena entrato a far parte della famiglia di Dazn Italia dove commenterà la Serie A. Altro indizio che il suo ritorno in rossonero è lontanissimo.

TAGS:
Milan
Leonardo
Maldini
Gandini

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X