Milanello, il Ringhio-day: primo allenamento e staff tecnico

E cominciato il nuovo corso sulla panchina rossonera

Milanello, il Ringhio-day: primo allenamento e staff tecnico

Dopo i rivolgimenti di un lunedì quanto mai intenso, per il Milan è arrivato il momento di tornare al lavoro e cominciare a programmare il "nuovo" futuro rossonero. Al Milan è iniziata l'era Gattuso che, prima della presentazione ufficiale, per la prima volta ha guidato la squadra in campo in vista dell'impegno di domenica prossima all'ora di pranzo a Benevento. La società rossonera ha poi ufficializzato il nuovo staff tecnico.

LO STAFF DI GATTUSO

Ecco lo staff della Prima Squadra al completo dopo l'avvicendamento Montella-Gattuso, reso noto dal sito ufficiale del Milan: 

Allenatore: Gennaro Gattuso
Allenatore in seconda: Luigi Riccio
Preparatori atletici: Mario Innaurato, Bruno Giovanni Dominici e Dino Tenderini
Collaboratori tecnici: Massimo Innocenti e Francesco Sarlo
Match analista: Marco Sangermani
Allenatori dei portieri: Alfredo Magni e Giorgio Bianchi
Club Manager: Christian Abbiati
Team Manager: Andrea Romeo

FINITO L'ALLENAMENTO, TIFOSI FUORI DAI CANCELLI

E' durato un'ora e mezzo il primo allenamento agli ordini di Rino Gattuso. Alle 12,30 i giocatori hanno pranzato e quindi hanno lasciato la sede del centro sportivo rossonero. Fuori, alcuni tifosi che hanno esposto cartelli di incoraggiamento a Gattuso e anche di ringraziamento a Montella per il lavoro svolto e per la Supercoppa italiana conquistata undici mesi fa, battendo in finale la Juventus.

BROCCHI: "RINO SARA' PIU' AIUTATO"

"Molti mi hanno detto che avrei dovuto dire di no al Milan ma siccome al cuore non si comanda, quando un presidente che ti ha dato tutto nella vita ti da' un compito, non si puo' dire di no. Oggi Rino si è trovato nella stessa situazione. Dire di no al Milan non è fattibile, è un onore". Lo ha detto a Radio Sportiva Cristian Brocchi, ex allenatore dei rossoneri e oggi vice di Fabio Capello nel Jiangsu Suning in Cina. "È una bella opportunità per Rino. È un momento in cui c'è bisogno di portare all'interno del mondo Milan quell'entusiasmo che si è perso. La cosa importante per Rino è che lui ha mediaticamente molta più forza rispetto a quella che avevo io. Sotto questo punto di vista avrà più aiuti. Anche la società, Mirabelli e Fassone, lo tuteleranno sempre, in questo momento ha la loro stima", ha proseguito Brocchi. E ancora: "Se Gattuso rischia di bruciarsi al Milan? Non sono d'accordo a utilizzare questo termine: un'esperienza puo' andare male anche ad allenatore navigato. Rino avrà l'occasione di dimostrare il suo lavoro".

ALLE 10:30 È INIZIATO L'ALLENAMENTO

Il primo allenamento di Gattuso come allenatore è iniziato alle 10:30 puntuali come da programma. La squadra è ora in campo a Milanello per preparare la sfida contro il Benevento.

ANCHE L'AD FASSONE A MILANELLO

Alle 08:45 Gattuso ha varcato i cancelli di Milanello. Poco dopo è arrivato anche l'ad Marco Fassone.

GATTUSO TRA I PRIMI AD ARRIVARE A MILANELLO

Rino Gattuso è arrivato a Milanello poco prima delle 9, pronto a dirigere il suo primo allenamento. Primo incontro con i giocatori negli spogliatoi e poi via verso il campo.

ALLE 13.30 LA PRESENTAZIONE DI GATTUSO

Dopo l'allenamento, la presentazione di Rino Gattuso come tecnico del Milan. Appuntamento alle 13.30 per le sue prime parole ufficiali.

ALLENAMENTO IN MATTINATA A MILANELLO

Il nuovo tecnico rossonero farà il suo debutto da allenatore della prima questa mattina, quando alle 10.30 è previsto il primo allenamento sotto la guida di Rino Gattuso.

IL COMMENTO DEL MILAN: LA VERITA' SU GATTUSO

Tanti i titoli e tanti i commenti sull'avvicendamento in panchina al Milan. Questo il commento del Milan, publbicato sul sito ufficiale del club, in merito all'esonero di Montella e alla chance concessa a Gattuso.
"A scorrere alcune letture dei titoli di oggi, dal paravento alla finta occasione, si rischierebbe di avere la sensazione che Rino Gattuso sia spuntato dal nulla. Come fior di titolisti sanno invece molto bene, almeno mediaticamente, la figura del nuovo allenatore rossonero è presente sui giornali da metà ottobre, da più di un mese, proposto e presentato incessantemente come alternativa a Vincenzo Montella. Ne è prova anche la battuta scherzosa del tecnico all'epoca in carica proprio su Gattuso, alto e magro in prima pagina con il photoshop. In quei casi, però, le interpretazioni erano diverse. In ogni caso Rino Gattuso è un figlio del Milan. Dello storico Milan ancelottiano europeo e mondiale, del Milan nato dopo il closing di metà aprile. Perché quando Rino venne chiamato dall'ad Fassone e dal ds Mirabelli sulla panchina della squadra Primavera, fu in quel caso una vera sorpresa per tutti. Messo a dura prova da una stagione dalle mille difficoltà a Pisa, Gattuso stava vivendo una carriera lontana da Milanello e nulla lasciava presagire che potesse ritornarci. Ecco perché quella di oggi è la seconda grande chance che gli viene proposta dal nuovo Milan. Così nessuno potrà poi sorprendersi se, soprattutto in caso di quei buoni risultati che tutti i tifosi si augurano, a fine stagione dovesse arrivare anche la terza".

TAGS:
Milan
Gattuso
Allenamento
Squadra
Montella

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X