Milan, Gattuso coccola Caldara: "Gli state facendo del male"

Il tecnico rossonero: "Higuain ha tanta voglia di fare gol"

Milan, Gattuso coccola Caldara: "Gli state facendo del male"

"State facendo solo del male a Caldara", così Ringhio Gattuso ha difeso dall'attacco mediatico il suo giovane difensore. A Cagliari ci sarà ancora Musacchio al centro della difesa: "Mattia viene da una realtà diversa e non voglio metterlo subito nel frullatore. Lui è un grande professionista, sta lavorando duro e ha la mia fiducia". Si attende anche il primo gol di Higuain: "È un campione e ha tanta voglia di segnare".

Su Bakayoko
"Può giocare nel ruolo di Biglia, ma ci vuole tempo perché viene da un campionato diverso e si deve abituare. È un po' disordinato e segue la palla, lavorandoci su lo può fare. Il ragazzo si sta impegnando molto e deve imparare al più presto l'italiano per inserirsi al meglio nello spogliatoio".

Su Biglia
"Nel suo ruolo possono giocare anche Josè Mauri e Bertolacci".

Su Barella
"È un giocatore che mi piace e che ha ancora grandi margini di miglioramento".

Su Savicevic
"Tanti auguri, faceva delle cose pazzesche con il pallone. Ad Atene fece un gol che solo a pensarci... Peccato che non faceva molte partite".

Sul modulo
"4-2-3-1? Per provare ci vuole del tempo e in queste due settimane non avevamo i giocatori a disposizione". 

Su Cutrone e l'attacco
"Posso giocare anche con il finto nove. Coperta corta? È stata una scelta in sede di mercato valutando anche il fair play finanziario. Dispiace per Patrick, ma penso non sia gravissimo il suo problema. Speriamo di recuperarlo per giovedì in Europa League".

Sul match contro il Cagliari
"Voglio vedere che sappiamo soffrire. Ci servirà tanta fisicità, perché Pavoletti è uno dei giocatori più forti di testa del campionato. Dobbiamo avere grande attenzione e non voglio vedere dei loro cross".

Su Caldara
"State facendo del male a Caldara con tutto questo parlare: non si può distruggere un ragazzo dopo una partita. Deve continuare a lavorare perché viene da una realtà diversa e non voglio buttarlo nel frullatore così. Non è un problema per me, anzi è un professionista e conto molto su di lui. Mancini l'ha schierato titolare? Non giudico le sue scelte".

Su Higuain
"Ha voglia di fare gol e si tocca con mano. Non ha segnato contro la Pro Piacenza ed era arrabbiato. Quando non riesce a segnare si innervosisce e si capisce che è un campione".

Su Musacchio e Bakayoko
"È difficile decidere chi far giocare perché tutti si allenano con grande professionalità e ci mettono grande impegno. Non sono preoccupato del ciclo di 7 partite in 21 giorni perché ho tanti titolari".

Sui complimenti di Pirlo: "ll Milan è la squadra che gioca meglio"
"Tendo a non ascoltare i complimenti. Dopo Napoli eravamo brocchi, dopo la Roma siamo forti. Contro i giallorossi abbiamo giocato una grande partita, ma abbiamo rischiato di perdere. Il filo è sottile, tutte le squadre possono metterti in difficoltà. Noi dobbiamo pensare a noi e restare sempre lucidi".

Su Donnarumma

"Deve trovare la continuità, io da lui mi aspetto tanto. Deve imparare da Reina, se lo osserva e lo ascolta può fare dei grandi miglioramenti. Con Valerio Fiori è cambiato un po' l'allenamento, ma lui deve pensare solo a lavorare".

Sulla sfida con il Cagliari
"È una squadra molto difficile da affrontare, in un campo molto difficile. È sempre difficile giocare dopo la pausa delle nazionali. Dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto contro la Roma".


TAGS:
Milan
Gattuso
Cagliari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X