TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Supercoppa, Lazio: Keita non convocato. Inzaghi: "Coraggio"

Il tecnico biancoceleste alla vigilia della finale con la Juve

Inzaghi, foto lapresse

Keita Balde non giocherà la Supercoppa italiana tra Juventus e Lazio. Il senegalese non è stato convocato da Simone Inzaghi per la sfida dell'Olimpico di domenica sera. C'è invece Felipe Anderson, in condizioni non ottimali. Il tecnico, in conferenza stampa, aveva detto: " Abbiamo una tradizione sfavorevoleci vorrà coraggio e dovremo essere squadra per lottare tutti assieme su ogni pallone".

NIENTE KEITA: INFORTUNIO DIPLOMATICO?

In conferenza stampa Inzaghi aveva detto: "Keita gioca solo se mi può dare il 100%". Detto fatto: il senegalese non figura tra i 23 convocati e quindi non sfiderà la Juventus. Infortunio diplomatico? Molto probabile. La motivazione ufficiale è un risentimento muscolare che il senegalese ha accusato, ma dato il probabile forfait di Felipe Anderson, convocato nonostante le condizioni non perfette, ci si aspettava un Keita titolare. E invece non giocherà proprio contro la Juventus, una delle squadre che da tempo è sulle sue tracce. Si aspettano sviluppi di mercato a breve, con la permanenza di Keita in biancoceleste a questo punto davvero difficile.

SIMONE INZAGHI IN CONFERENZA STAMPA

Come arriva la Laizo alla finale?
"Penso che la Lazio ci arrivi bene. Abbiamo fatto un buonissimo precampionato, lavorando dal 4 luglio sapendo di avere la Supercoppa come  prima partita. Ci siamo preparati bene per la partita di domani".

Quale erore non va ripetuto contro la Juve?
"Sappiamo di incontrare la miglior squadra d'Italia, ultimamente siamo stati sfortunati con loro. Dovremo fare la partita perfetta. In finale di Coppa Italia abbiamo fatto una buona gara  ma concesso anche un gol evitabile con errori inutil. E quindi abbiamo perso meritatamente".

Su Felipe Anderson
"Abbiamo fatto un'ottima preparazione, ma abbiamo avuto un problemino con Felipe Anderson che stava facendo un'ottima preparazione. Proveremo a recuperarlo, oggi vedremo come sta ma vogliamo recuperarlo". (il brasiliano è stato convocato, ndr)

Come stanno Marusic e Lucas Leiva?
"Credo che Marusic sia a buon livello, sta cercando di imparare in fretta l'italiano. Vedremo tra lui e Basta chi giocherà, ho ancora qualche dubbio. Leiva dopo pochi giorni chiamava già i compagni per nome, sono convinto che ci darà una grande soddisfazione".

Che differenze ci sono tra queste due squadre rispetto allo scorso anno?
"Per costruire grandi squadre bisogna dare continuità al gruppo. Con Biglia la società ha cercato di trattenerlo, io stesso l'ho fatto. Abbiamo fatto tutti il possibile. Lui però aveva già fatto la sua scelta alla fine della stagione. Ora sono soddisfatto dei ragazzi arrivati. Quest'anno avremo tre competizioni e avremo bisogno di altri innesti per essere pronti".

Keita come sta vivendo questa vigilia? 
"Io osservo tutto e guardo i volti dei miei ragazzi. Nella mia testa c'è il pensiero che i miei giocatori devono dare il 100%. Se vedrò questo in Keita, se vedrò che sarà in grado di dare il massimo allora giocherà, altrimenti guarderò gli altri ragazzi". (La conferenza stampa si è tenuta prima della diramazione dei convocati: il senegalese non ci sarà, ndr)

La Juve è favorita?
"I numeri parlano chiaro. Abbiamo una tradizione sfavorevole contro di loro, non solo noi ma anche le altre squadre. Dovremo fare una grande partita, ci vorrà coraggio e dovremo essere squadra per lottare tutti assieme su ogni pallone. Siamo orgogliosi di essere qui e vogliamo giocarcela nel migliore dei modi. Partiamo sfavoriti ma nel calcio non si sa mai". 

LE PAROLE DI LULIC

Al fianco di Inzaghi anche capitan Lulic che ha subito parlato della sua fascia: "Sono molto orgoglioso di poter scendere in campo con la fascia da capitano, sperando di vincere la coppa. Abbiamo lavorato bene, non abbiamo perso nemmeno un'amichevole. Domani è il nostro primo obiettivo, portare questa coppa a casa".

Come si batte la Juve?
"Loro sono sempre i favoriti, ma noi non dobbiamo avere paura di nessuno. Noi ce la metteremo tutta, abbiamo giocatori forti. E speriamo finalmente di riuscire a battere la Juve".

Come sono i nuovi?
"Sono tutti ragazzi splendidi, si sono integrati benissimo. Domani chi giocherà penso che darà il massimo, è normale che sia così".

Errori da non commettere? 
"Quelli della Coppa Italia. Contro la Juve appena sbagli prendi gol e le occasioni che abbiamo le dovremo trasformare in gol, sfruttandole al massimo".

Cosa pensi di poter dare ai tuoi compagni?
"Penso che bisogna sempre dare il massimo, siamo pagati per questo. Quello che ha fatto la Lazio è una cosa importante, ringrazio tutti per l'opportunità. Però io non mi fermerò, giocherò come ho sempre fatto".

TAGS:
Calcio
Supercoppa italiana
Lazio
Juventus
Inzaghi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X