Lazio, la delusione di Inzaghi: "Il calcio è spietato, ma ripartiamo"

"Abbiamo dimostrato cuore e valori, per la Champions è tutto ancora aperto"

Lazio, la delusione di Inzaghi: "Il calcio è spietato, ma ripartiamo"

E' un Simone Inzaghi chiaramente deluso quello che commenta la sconfitta subita dalla Lazio contro la Juve. “Questo è il calcio, mancavano 20" alla fine. Avevamo fatto una buona partita, non avevamo concesso nulla alla Juve e siamo dispiaciuti di aver preso quel gol alla fine. Però ho fatto i complimenti alla squadra, le gare vengono decise dagli episodi e gli episodi sono stati sfavorevoli a noi. Ma non posso recriminare nulla", ha detto.

Sullo stop che arriva dopo la bruciante eliminazione in Coppa Italia con il Milan: "Siamo stati bene in campo e poi abbiamo preso quel gol dove è stato molto bravo Dybala. Dobbiamo lasciarci alle spalle queste due grandi delusioni, il calcio è spietato ma dobbiamo ripartire subito. Milan e Juventus sono due squadre che sono state costruite per stare sopra di noi, all’andata le abbiamo battute e al ritorno non meritavamo di perdere. Dobbiamo ripartire dalla compattezza che questa squadra ha. Il gruppo ha dei grandi valori e un grande cuore". Si complica la rincorsa alla Champions League? "No, mancano tante partite alla fine e ci sarà tempo e spazio per tutti. L’importante è giocare sempre con lo stesso atteggiamento di queste ultime gare”.

TAGS:
Inzaghi
Lazio
Juve
Dybala

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X