SportMediaset

Juventus, Morata regala una serata speciale a un tifoso

Il ragazzo spiega tutto su Facebook: "Ho trovato lo spagnolo in pizzeria: mi ha offerto la cena, regalato una maglia e fatto sedere con gli amici"

Morata e il fan, foto Facebook

"Morata deve ritrovare spensieratezza" diceva Allegri prima del match con l'Inter, dove lo spagnolo ha segnato due gol. La testimonianza della verve ritrovata dal numero 9 juventino è dimostrata anche da un episodio successo proprio dopo la semifinale di andata di coppa Italia e raccontata da un tifoso su Facebook. "Dopo la partita l'ho trovato in pizzeria: mi ha offerto la cena, regalato una maglia e mi ha fatto sedere al tavolo con i suoi amici" il racconto del ragazzo.

Su Facebook, Gianmarco (siciliano che ora vive a Torino per studio) ha raccontato in un lungo post la straordinaria avventura. "Dopo la partita sono andato al solito pub, quando mi hanno detto che stava entrando Morata ero così emozionato... Mi ha puntato e mi ha chiesto se avevo già ordinato la pizza e, alla mia risposta affermativa, ha detto al titolare che l'avrebbe pagata lui!". Evidentemente lo spagnolo si era accorto che il ragazzo indossava proprio la maglia numero 9 bianconera, che presto è diventata "doppia": "Me ne ha regalata una nuova firmandola e scrivendo la dedica in spagnolo 'Al mio amico Gianmarco con affetto".

Finita qui? Per niente, il meglio deve ancora arrivare: "Mi ha chiamato al suo tavolo, stavo quasi per svenire dall'emozione. Mi sono seduto con i suoi amici, abbiamo chiacchierato, fatto foto ma soprattutto mi ha chiesto il numero di telefono. Poi mi ha fatto uno squillo, io ora ho il suo numero! Mi ha detto di chiamarlo se avrò bisogno di qualcosa. Grazie mi hai reso felice". Una storia da libro cuore documentata dalle foto, un gesto da campione da parte di Morata, ancora più bello di quelli visti sul campo da calcio.

IL RACCONTO DEL TIFOSO

Io, razionalmente, non so perché qualcosa accade, ma sono del parere che nulla succede per caso. Quello che sto per...

Pubblicato da Gianmarco Fraglica su Giovedì 28 gennaio 2016
TAGS:
Calcio
Juventus
Alvaro Morata