Juve, Barzagli: "Benatia è il nuovo Bonucci"

Il difensore: "Abbiamo ripreso a fare fatica, c'è stato grande impegno e sacrificio da parte tutti. Dybala? Un calo ci può stare. Le parole di Nedved e Buffon gli faranno bene"

Juve, Barzagli: "Benatia è il nuovo Bonucci"

Con zero gol subiti nelle ultime cinque gare, la Juve è tornata a fare paura innanzitutto in difesa. "La cosa più importante è che abbiamo ripreso a fare fatica - spiega Barzagli -. C'è stato da parte di tutti grande impegno e sacrificio. Benatia? Ha capito l'importanza che ha in questa squadra. Quest'anno deve essere un punto fermo, perché andando via Bonucci ci voleva un altro che fosse dello stesso livello e Medhi lo è".

Barzagli sottolinea l'importanza del difensore marocchino: "E' un giocatore che finalmente si sta esprimendo al massimo, ha capito anche l'importanza che ha in questa squadra. Anche lui quest'anno deve essere un punto fermo perché andando via Leo (Bonucci, ndr) che era un punto fermo, ci voleva un altro che fosse dello stesso livello e Medhi è un giocatore di questo livello. Medhi è capitano della sua nazionale, ha giocato nel Bayern e lo sta facendo vedere. Secondo me gli mancava solo quella sicurezza per dimostrare chi era veramente. E adesso per noi è fondamentale". In difesa Allegri sta ruotando diversi giocatori, anche a seconda del modulo scelto: "Chiaramente per l'età che ho non posso disputare tutte le partite - dice Barzagli -. Quindi ogni tanto è normale che uno debba riposare. E' una cosa fisiologica almeno per me. Poi anche perché c'è grande qualità dietro e giriamo e c'è fiducia in tutti, di conseguenza i risultati si stanno vedendo. Chi gioca comunque sta giocando molto bene e questa è una cosa fondamentale. Non subire gol in queste cinque partite è stato fondamentale, ma abbiamo visto veramente il lavoro e il supporto degli attaccanti e dei centrocampisti e anche noi difensori abbiamo fatto una buona difesa. Ma c'è stato da parte di tutti grande impegno e sacrificio. Lo si è visto anche nell'ultima partita con l'Inter dove comunque sia l'Inter è una squadra importante e ha giocatori importanti davanti. Non sono mai riusciti nè a crossare né ad avere molte occasioni. Quindi vuol dire che stiamo lavorando tutti bene difensivamente".

Dybala nell'ultimo periodo non è al meglio ed è stato 'richiamato' da Nedved e Buffon: "Come sempre non è cambiato il suo umore - spiega Barzagli -, né adesso né quando abbiamo iniziato il campionato che faceva tanti gol. E' un periodo un po' così, secondo me è un ragazzo che è molto bravo a capire e a percepire le cose dagli altri. Quindi anche le parole di Pavel e dello stesso Gigi le ha prese lui positivamente e speriamo solamente che un qualcosa possa scattare e lo faccia ritornare a fare quello che ha sempre o fatto. Però ci può stare un periodo in calo. Anche se secondo me ha fatto anche delle buone partite, a Napoli ha giocato molto bene e si è sacrificato, gli manca il gol e spero arriverà presto".

Ancora da definire il rinnovo del contratto del difensore, in scadenza a giugno: "E' una cosa che stiamo discutendo con la società, tranquillamente. Non ho ancora firmato, vedremo nelle prossime settimane o mesi. Non c'è ansia di doverlo fare subito, parleremo come abbiamo sempre fatto con grande tranquillità". Chiusa invece la sua esperienza con la Nazionale: "Sinceramente penso di aver fatto il mio tempo da calciatore della nazionale italiana, quindi è giusto lasciare. Peccato perché non speravo di lasciare così, peggior modo non poteva esserci. Posso essere solamente aperto magari per una partita di addio, però sinceramente non sono neanche tipo da queste cose. Penso sia giusto ripartire con una nazionale più giovane e abbiamo il tempo per farli crescere. Quindi speriamo ci sia una rivoluzione ma fatta in modo sensato".

TAGS:
Calcio
Juve
Barzagli

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X