Cristiano Ronaldo: "Sognavo la Juve fin da bambino. Sono felice e pronto a vincere"

Il portoghese: "Quella standing ovation dopo la rovesciata alla Stadium mi ha lasciato senza parole"

Cristiano Ronaldo: "Sognavo la Juve fin da bambino. Sono felice e pronto a vincere"

"Sono felice, sognavo di giocare nella Juve già quando ero bambino. Ora sono qui, tutto è bellissimo: sono pronto e preparato per vincere trofei". La luna di miele tra Cristiano Ronaldo e la Juventus è appena iniziata, ma le nozze vanno già a gonfie vele. Il portoghese ha rilasciato un'intervista per il lancio di Juventus tv, canale tematico bianconero sul web. Tuttojuve.com ha riportato la trascrizione delle parole del portoghese, a suo agio nella nuova avventura a Torino.

Domenica assaggerà per la prima volta da vicino cosa rappresenta per i tifosi della Juventus, ma soprattutto vestirà la maglia bianconera sul terreno di gioco. Il suo debutto con la Juve sarà a Villar Perosa, almeno 45 minuti per deliziare il pubblico: "Devo ringraziare i tifosi, mi hanno accolto in maniera fantastica. Per questo il mio compito sarà sempre quello di dare il massimo, essere professionale e aiutare la squadra a migliorare. Così potremo vincere insieme: voglio godermi questo momento".

Ronaldo è carico e spiega anche la sua scelta di passare alla Juve: "Sin da bambino conoscevo questa squadra, mi piaceva e speravo di giocacrci. È uno dei club più importanti al mondo, il più importante in Italia, sono felice di essere qui: è stata una scelta facile, è una società incredibile".

Come già spiegato, uno dei momenti che hanno avvicinato ancora di più Ronaldo alla Juventus è stato quello della rovesciata allo Stadium con conseguente standing ovation da parte dei tifosi della Juve: "È stato incredibile. Non mi era mai successa una cosa del genere. Quando giochi i quarti di finale di Champions League contro la Juve, segni e vedi che tutto lo stadio ti applaude... è incredibile! È stata una sensazione bellissima. All'inizio ero sorpreso, ma da quel momento la Juve mi è piaciuta ancora di più. Non penso sia stato decisivo per il mio trasferimento, non è stato l'elemento scatenante, ma ho capito che qui Cristiano piaceva parecchio, le sensazioni erano buone".

Ronaldo corre verso la prima di campionato, conoscendo la sua maniacalità negli allenamenti tutti lo aspettano già in forma: "Sono professionista da 15 anni, i miei metodi sono sempre gli stessi. Voglio essere il più professionale possibile. Voglio continuare, non cambiare nulla. La Serie A? Spero di adattarmi in fretta, ma non sono preoccupato, per me è una sfida nuova e io amo le sfide".

TAGS:
Cristiano ronaldo
Juventus

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X