Primavera: l'Inter è campione, stesa la Fiorentina

Le reti ai supplementari di Colidio e Rover regalano il titolo ai nerazzurri

Primavera: l'Inter è campione, stesa la Fiorentina

Nel remake della finale scudetto dello scorso anno, l'Inter si aggiudica ancora il titolo del campionato Primavera: battuta 2-0 la Fiorentina ai supplementari al Mapei Stadium. Nel primo tempo la squadra di Vecchi rischia sul tiro a giro di Sottil mentre, nella ripresa, la migliore chance è il colpo di tacco di Colidio. Dopo lo 0-0 dei primi 90', i gol dello stesso Colidio (94') e Rover (106') valgono il successo nerazzurro. L'Inter fa il bis e con il Viareggio in bacheca pigliatutto: il nuovo triplete.

La prima occasione del match è per i nerazzurri: Bettella stacca di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma il pallone termina alto. La risposta della Fiorentina è affidata a un tiro a giro dalla distanza del figlio d'arte Riccardo Sottil, che sfiora l'incrocio dei pali mancando il bersaglio grosso. Ancora di testa, si rende pericoloso Nolan, ma nonostante la posizione favorevole, non riesce ad angolare la conclusione e Cerofolini blocca. È sempre l'Inter a fare la partita: ci prova Emmers da buona posizione, ma la sua conclusione termina a lato. Poi è il turno di Zaniolo che, ancora una volta di testa, va vicino al vantaggio sfiorando l'incrocio dei pali. Termina sullo 0-0, dunque, il primo tempo.

Avvio di ripresa scoppiettante: colpo di tacco in area di Colidio su cross basso di Emmers, gran parata di Cerofolini. C'è solo la formazione di Vecchi in campo: girata di testa di Rover con il pallone che sfiora il palo. La Fiorentina risponde con una conclusione da fuori di Valencic: la traiettoria è insidiosa e Pissardo deve volare all'incrocio per deviare in angolo il pallone. Solo un episodio, però: Inter ancora vicina al vantaggio con il tiro al volo da posizione defilata di Valietti, ancora attento Cerofolini. La Fiorentina rischia nuovamente sul mancino da fuori di Pompetti, che rischia di beffare il portiere avversario a causa di una deviazione. Nel finale, non accade nulla, con l'incontro che si protrae ai supplementari.
Nel primo tempo supplementare, l'Inter trova il gol del meritato vantaggio: conclusione di Zaniolo respinta da Cerofolini, Lakti sbaglia il rinvio e serve involontariamente Colidio, che non si lascia pregare e trafigge l'estremo difensore viola (94'). Poi, nel secondo overtime, la rete che mette in ghiaccio il match: un cross dal lato mancino viene deviato dal portiere proprio sui piedi di Rover, con il pallone che termina in rete (106'). La Fiorentina ci prova nel finale, ma non c'è tempo. L'Inter fa il bis e, dopo il successo dello scorso anno, si aggiudica nuovamente il titolo di campione.

TAGS:
Inter
Fiorentina
Primavera
Scudetto

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X