Inter-Parma, Carra risponde a Spalletti: "Quello di Dimarco non era rigore, il pallone tocca prima la coscia"

L'amministratore delegato torna sull'episodio contestato e sulla partita: "Vittoria meritata"

Inter-Parma, Carra risponde a Spalletti: "Quello di Dimarco non era rigore, il pallone tocca prima la coscia"

Il tocco col gomito di Federico Dimarco è sempre al centro delle contestazioni dell'Inter dopo la clamorosa sconfitta interna con il Parma. Luciano Spalletti si è lamentato immediamente a fine partita, Samir Handanovic ha parlato anche del gol dell'esterno in maglia gialloblù viziato da fuorigioco al momento del tiro. Ma è arrivata la risposta di Luca Carra, amministratore delegato degli emiliani: "Non entro nel mertio delle decisioni arbitrali. In una partita ci sono episodi da una parte e dall'altra, a me non è sembrato rigore quello di Dimarco e credo anche al Var, perché il pallone rimbalza prima sulla coscia", ha detto.

Quanto alle critiche per l'operato del signor Manganiello, che si è fidato di Gianluca Rocchi in sala Var, e la mancata verifica all' on-field-review, Carra ha ricordato quanto successo a inizio stagione: "Ho visto che si sono consultati in quell'occasione. Non so se sia cambiato il modo di usare tecnologia perché l'anno scorso non ero in A, a noi alla prima giornata hanno dato rigore contro con l'Udinese usando la moviola".

E per gli obiettivi stagionali, non ha fissato limiti, ma ha indicato il modo in cui il Parma può andare avanti: "Dobbiamo lottare ogni partita. Partiamo non certo da favoriti contro certe squadre, ma direi che ieri ce la siamo meritata. Noi abbiamo visto come lavora mister D'Aversa in questi due anni. Sta facendo molto bene, le prestazioni fatte contro squadre di livello nettamente superiore sono significative".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X