SportMediaset

Inter-Palermo 3-1: i nerazzurri riprendono la corsa al terzo posto

Ljajic, Icardi e Perisic rendono vano il sigillo di Vazquez

Torna a vincere in campionato l'Inter di Mancini restando in corsa per il terzo posto a -5 dalla Roma. A San Siro, i nerazzurri hanno superato 3-1 il Palermo di Iachini lasciando i rosanero a un solo punto dalla zona retrocessione. Vantaggio all'11' con un diagonale millimetrico di Ljajic, raddoppiato al 23' da una spaccata di Icardi. Vazquez al 45' riapre i giochi, ma nella ripresa con il Palermo sbilanciato è arrivato il tris di Perisic (54').

LA PARTITA

L'occasione era ghiotta e l'Inter non l'ha fallita. Già di per sé questa potrebbe essere una notizia, ma il campo ha restituito un briciolo di speranza ai nerazzurri di poter puntare a qualcosa di più del quinto posto. Col 3-1 al Palermo, netto e mai in discussione nonostante qualche buona giocata dei rosanero, l'Inter ha mantenuto il terzo posto della Roma nel mirino riducendo però a due lunghezze il distacco dalla Fiorentina. Una posizione tutto sommato comoda per la rincorsa del finale di campionato con un altro tris dopo quella alla Juve in Coppa Italia, questa volta utile non solo per il morale. Dall'altra parte un Palermo terribilmente fragile in difesa che vede sempre più chiare le streghe: il Frosinone terz'ultimo è a un solo punto di distanza. Senza scossa sarà un finale di stagione di grande paura.

Il campo però ha raccontato che nonostante tutta la buona volontà degli uomini di Iachini, non c'è stata storia. Pur con un tasso tecnico discreto per una squadra di bassa classifica, la facilità con la quale le maglie nerazzurre hanno trovato il gol è stata a tratti disarmante. All'11 il primo acuto di Ljajic, bravo a infilare un diagonale all'angolino dal limite dell'area approfittando dello spazio lasciatogli da Maresca e dai difensori. Al secondo affondo, il raddoppio di Icardi da bomber vero in spaccata per anticipare Gonzalez e capitalizzare il lavoro di Palacio sulla destra. Con l'autostima ritrovata e un punteggio quasi in ghiaccio, l'Inter ha divertito e si è divertita per tutto il primo tempo quando il serbo alla mezz'ora si è divorato il tris. Ma senza qualche blackout i nerazzurri non sarebbero conosciuti come "pazzi". Al 36' Hiljemark e Vazquez fanno le prove costringendo Carrizo al grande intervento, col portiere argentino che cade poco prima dell'intervallo proprio per un tap-in del "Mudo" su assist di Rispoli.

Nella ripresa il Palermo scende in campo con un piglio diverso rinfrancato dal gol prima last minute del numero 20, ma la pressione porta a un assist di Chochev non capitalizzato da Gilardino e alla rivelazione della più classica delle coperte corte. Con i rosanero in forcing per cercare la rimonta arriva il 3-1 che fa calare il sipario a San Siro, firmato Perisic in tuffo di testa su assist di Icardi. Un duro colpo per la squadra siciliana che ora, dopo una serie di disastri dentro e fuori dal campo, si ritrova pienamente coinvolta nella lotta per la salvezza con il fiato sul collo del Frosinone. La paura si è vista tutta nella mezz'ora finale, povera di idee e pericolosità. L'Inter, stanca dalle fatiche di coppa, ha potuto controllare senza particolari affanni, mandando il Milan a -4.

LE PAGELLE

Icardi 7 - Gol da attaccante vero e assist al bacio. Si muove molto lungo il fronte d'attacco aumentando esponenzialmente la pericolosità dei suoi. Un passo avanti chiaro e deciso

Vazquez 6 - E' l'unico a provarci davvero anche al limite della tenerezza. Trova un gol da falco d'area, poi tante giocate in mezzo al vuoto

Palacio 6,5 - Con i suoi movimenti manda in crisi la difesa rosanero. E' forse la pedina che più di tutte regala equilibrio alla banda Mancini

Gonzalez 5 - Altra prova sotto la sufficienza per il centrale di Iachini. Non guida la linea e contro Icardi perde quasi ogni duello

Ljajic 6,5 - Primo gol al Palermo in carriera. E' il protagonista del primo tempo poi si spegne, ma la sua qualità ha fatto la differenza

IL TABELLINO

INTER-PALERMO 3-1
Inter (4-2-3-1)
: Carrizo 6; D'Ambrosio 6, Miranda 6,5, Murillo 6, Nagatomo 6; Medel 6,5 (43' st Felipe Melo sv), Kondogbia 6; Palacio 6,5 (33' st Biabiany sv), Ljajic 6,5 (21' st Brozovic 6), Perisic 7; Icardi 7. A disp.: Berni, Juan Jesus, Santon,Telles, Gnoukouri, Eder, Manaj. All.: Mancini 6,5
Palermo (3-5-2): Sorrentino 5,5; Vitiello 5,5, Gonzalez 5, Andelkovic 5; Rispoli 6 (39' st Balogh sv), Hiljemark 6, Maresca 5,5, Chochev 5,5 (23' st Quaison 5,5), Pezzella 6; Vazquez 6, Gilardino 5 (26' st Djurdjevic 5,5). A disp.: Alastra, Posavec, Struna, Jajalo, Morganella, Brugman, Cristante, Cionek, Bentivegna. All.: Iachini 5,5
Arbitro: Russo
Marcatori: 11' Ljajic (I), 23' Icardi (I), 45' Vazquez (P), 9' st Perisic (I)
Ammoniti: Medel (I); Gonzalez (P)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Inter
Palermo
Serie A
Pagelle
Tabellino

Argomenti Correlati