SportMediaset

Inter, Moratti: "Momento di depressione, spiace non aver visto la grinta"

L'ex patron nerazzurro: "Mancini deve essere più tranquillo e trovare i giusti riferimenti a cui agganciarsi"

Inter, Moratti: "Momento di depressione, spiace non aver visto la grinta"

Massimo Moratti non nasconde l'amarezza per il periodo dell'Inter ma pensa ancora che Mancini sia l'uomo giusto al quale affidarsi per tornare a sperare in un miglioramento: "È un periodo di depressione generale, in cui i giocatori non reagiscono molto. Mi spiace non aver visto la giusta grinta contro la Juve". Mancio non si tocca? "Credo possa risollevare la squadra, deve però essere più tranquillo e trovare i giusti riferimenti a cui agganciarsi".

Depressione generale, dunque, ma la squadra non ha abbandonato il tecnico: "Se i giocatori non seguono più Mancini? Non posso saperlo, ma non credo proprio che sia così. La società è già presente e può aiutarlo standogli vicino, come già fa". Un nuovo ruolo in società per Zanetti? "Con l'esperienza che ha, sicuramente può farlo. Ma penso che ci stiano già pensando". Infine una battuta sull'elezione di Infantino come presidente della Fifa: ""Sono molto felice, se lo merita. É un uomo che conosce la macchina ed ha sempre fatto molto bene".

TAGS:
Massimo moratti
Inter