Inter: Miranda e Gagliardini saltano il Chievo, Vecino in dubbio

Il difensore e il centrocampista saranno squalificati: spazio a Ranocchia e Brozovic, ma scalpita anche Joao Mario

Inter: Miranda e Gagliardini saltano il Chievo, Vecino in dubbio

Saranno almeno due i cambi obbligati per Spalletti in vista del prossimo match contro il Chievo, in programma domenica prossima. Gagliardini e Miranda, che erano diffidati, ieri sono stati infatti ammoniti e dunque verranno squalificati un turno. C'è poi da capire l'entità del problema fisico costato il cambio a Vecino al 53': l'uruguaiano è uscito per un risentimento ai flessori che verrà valutato nelle prossime ore.

La squalifica di Miranda dovrebbe concedere una chance a Ranocchia, finora in campo soltanto conque minuti in questa stagione (nel finale del match in casa del Crotone). Usiamo il condizionale perché il tecnico interista, volendo, ha anche un'alternativa: ovvero spostare D'Ambrosio al centro e utilizzare la coppia Nagatomo-Santon (o Dalbert) sulle corsie laterali. La sensazione, però, è che l'ex capitano possa partire dal 1' visto il grande impegno (riconosciutogli dallo stesso Spalletti) con cui sta lavorando dalla scorsa estate.

Qualche problema in più, invece, a centrocampo, dove il posto di Gagliardini sarà preso da Brozovic o Joao Mario. Il croato, ieri a segno a Cagliari, è il favorito e potrebbe agire sulle trequarti, con il conseguente spostamento di Borja Valero a centrocampo. L'infortunio di Vecino, le cui condizioni sono appunto da valutare, potrebbe però rilanciare anche Joao Mario, che non gioca titolare dal 19 settembre a Bologna: a quel punto sarebbe il portoghese a giocare alle spalle di Icardi, con la coppia Borja Valero-Brozovic in mezzo.

TAGS:
Calcio
Inter
Spalletti
Brozovic
Joao mario

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X