Inter, Candreva beccato dai tifosi: risponde con sputo e insulti

L'episodio al 14' del primo tempo del match contro la Lazio

Periodo non facile per Antonio Candreva, titolarissimo dell'Inter di Spalletti ma spesso bersaglio dei malumori dei tifosi nerazzurri. I suoi tantissimi cross, non sempre precisi, spazientiscono i sostenitori, anche se a dir la verità il contributo di Candreva è sempre costante e importante, con un dispendio di energie altissimo: i fischi, insomma, paiono un po' ingenerosi. Al 14' della sfida con la Lazio un episodio un po' fuori dalla norma: dopo che Candreva ha mancato un aggancio in area, ha concluso la propria corsa a ridosso dei cartelloni pubblicitari. Le telecamere non colgono cosa succede sugli spalti ma sicuramente qualche spettatore nerazzurro al primo anello blu deve aver rivolto qualche insulto a Candreva. Che, per tutta risposta, ha sputato proprio verso quel settore dello stadio rivolgendo anche un insulto: "Mortacci tua, mortacci". Un po' di tensione negativa, insomma.

"NIENTE A CHE FARE CON I TIFOSI"

Candreva ha poi spiegato la propria reazione. "Su una palla lunga ho detto un'imprecazione e ho sputato, ma come può capitare a chi sta correndo, un'imprecazione solo per non essere arrivato sulla palla. Nulla a che fare con tifosi o altro. Giusto ricevere critiche e applausi durante le partite ma quest'episodio non ha a che fare con i tifosi. Pensiamo alla prossima e sempre forza Inter", ha detto l'esterno.

TAGS:
Candreva
Inter

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X