TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

Mediaset Premium

Procedimenti Uefa contro Buffon: a rischio la partita d'addio in Nazionale

Il rosso gli costerà dalle 2 alle 4 giornate, ma è ininfluente dato il ritiro. Le parole nel post-partita invece...

Procedimenti Uefa contro Buffon: a rischio la partita d'addio in Nazionale

Dei due procedimenti disciplinari dell'Uefa nei confronti di Buffon vi abbiamo dato conto. Il comportamento del portiere bianconero verrà analizzato il 31 maggio e saranno due i filoni che verranno seguiti: uno riguardante il cartellino rosso rimediato per le proteste dopo il rigore assegnato a favore del Real Madrid. L'altro per le parole ormai famose nel post-partita. Due binari differenti e distinti. Il primo, quello legato al rosso, è tuttavia pleonastico: Buffon rischia (secondo l'articolo 15 del codice di regolamento disciplinare) dalle 2 alle 4 giornate di squalifica, ma ritirandosi, non le sconterà mai, quindi nessun problema.

Differente il discorso legato allo sfogo davanti ai microfoni sull'arbitraggio di Oliver. Buffon ha infatti violato il comma 2 dell'articolo 11 del codice di disciplina, ovvero quello che riguarda i principi generali di condotta, in particolare "la cui condotta è insultante o viola le regole base di una condotta regolare". L'Uefa parla genericamente di sanzioni disciplinari e qui entra in gioco una possibile squalifica a tempo per Buffon.

In questo caso, se Buffon dovesse essere sanzionato con una squalifica a tempo appunto, il portiere non potrebbe prendere parte alle partite della Nazionale e quindi a dare l'addio al calcio con la maglia azzurra. A livello di tempistiche la situazione è la seguente: la commissione disciplinare dell'Uefa si pronuncerà il 31 maggio. L'Italia (molto probabilmente con Mancini ct) ha tre impegni: il 28/5 con l'Arabia Saudita a San Gallo (Svizzera), l'1 giugno a Nizza con la Francia e soprattutto il 4 giugno contro l'Olanda a Torino, all'Allianz Stadium. E proprio questa data era quella designata per l'addio di Buffon.

A dire il vero negli ultimi giorni il portiere bianconero aveva fatto capire che le polemiche attorno al suo ritorno in Nazionale lo scorso marzo dopo l'eliminazione con la Svezia lo avevano infastidito e parecchio, al punto da prospettare una rinuncia all'ultimo valzer con la maglia azzurra. Ora dipenderà da diversi fattori, dunque: la voglia di Buffon di salutare i tifosi italiani nel suo stadio e la sentenza dell'Uefa, che, se dovesse dare una squalifica a tempo, lo priverebbe di questa occasione.

TAGS:
Buffon
Juve
Champions league

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X