Champions, Roma-Barcellona 3-0: giallorossi in semifinale

Dzeko, De Rossi e Manolas annientano Messi e compagni all'Olimpico

di MAX CRISTINA

Impresa incredibile della Roma che batte 3-0 il Barcellona di Messi e si qualifica alle semifinali di Champions League dopo l'1-4 del Camp Nou. Una partita perfetta quella dei giallorossi, sbloccata già al 6' con la zampata vincente di Dzeko su lancio di De Rossi. Lo stesso capitano ha raddoppiato al 58' dal dischetto dopo il fallo di Piqué sul bosniaco, ma è di Manolas all'82' il colpo di testa che firma un'impresa storica.

LA PARTITA

Alisson, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, Nainggolan, De Rossi, Strootman, Kolarov; Dzeko, Schick. Più Under ed El Shaarawy. Allenatore Eusebio Di Francesco. Questa sarà la "filastrocca" che tutti i tifosi della Roma impareranno a memoria, una formazione che i più audaci si tatueranno per portare il ricordo di una serata magica, un'impresa incredibile, una "remuntada" epica sempre con sé. Il 3-0 dell'Olimpico è un qualcosa che va oltre il puro spirito di sport, esalta il calcio in ogni sua bellezza e sfaccettatura e scrive nella storia della Champions League, a prescindere da come andrà a finire, una squadra - la Roma - più forte del pregiudizio, della sfortuna e anche dei suoi stessi fantasmi.

Contro il Barcellona di Leo Messi (sparito), Suarez, Iniesta e via discorrendo serviva un qualcosa di clamoroso, di innaturale e inspiegabile anche per i tifosi giallorossi alla vigilia. Una magia tattica, un mix di componenti che - invocati con una partita perfetta prima, durante e dopo i novanta minuti - hanno reso possibile l'inimmaginabile. L'1-4 del Camp Nou con i torti arbitrali e le due autoreti come spada di Damocle che un attaccante dall'animo guerriero, alias Edin Dzeko da Sarajevo, ha voluto spazzare via dopo appena sei minuti: scatto oltre la linea difensiva e assist al bacio di De Rossi, sportellate con Umtiti e Jordi Alba e 1-0, quello immediato, quello della speranza, del "aò, non succede, ma se succede...".

E il coraggio la Roma se l'è portato con sé minuto dopo minuto, azione dopo azione, con il 3-5-2 studiato per l'occasione da Di Francesco che ha saputo mandare in tilt lo scacchiere del Barcellona, compassato, quasi stordito da un Olimpico nella sua versione più gladiatoria. Un Colosseo del nuovo millennio che per tutto il primo tempo ha cullato l'emozione del sogno vedendo i palloni calciati da Schick non centrare la porta di Ter Stegen, ma anche rendendosi conto che quelle belve, blaugrana nell'anima ma di azzurrino vestite, tutto erano tranne che indomabili. La ripresa ha fatto il resto, proprio con il gladiatore principale - capitan De Rossi - a infierire sulla preda con l'aiuto del fido Dzeko.

Sempre il bosniaco in un uno-contro-uno su Piqué si è procurato il rigore a tu per tu con Ter Stegen che il capitano giallorosso ha spedito all'angolino, mettendo spalle al muro il Barcellona e trovando forze fisiche e nervose forse insperate. Sì perché sopra di due gol e con un'ora di gioco corsa a mille, la Roma ha trovato la forza di pressare su ogni pallone, crederci, sfiorare il terzo gol ancora con De Rossi e poi con El Shaarawy, fino a trovare il 3-0 della storia con Manolas, un altro come DDR che all'andata aveva infilato la porta sbagliata. Un colpo di testa beffardo da azione d'angolo che ha messo l'autografo su una serata che la Roma giallorossa non dimenticherà mai. Come la formazione del resto, pronta a essere tatuata per rimanere indelebile ogni oltre almanacco sportivo.

LE PAGELLE

Dzeko 9 - Impressionante, dominante, decisivo. Nella sua versione migliore, quella europea, dimostra ancora una volta di sapere come fare la differenza in queste partite. Un gol segnato, un rigore procurato e giocate di altissima qualità. E' restato a Roma per queste serate qua...

De Rossi 8,5 - Protagonista assoluto nella Remuntada. Riscatta l'autorete dell'andata con una prestazione maiuscola: assist per Dzeko e gol su rigore con freddezza. Il Futuro è qui.

Manolas 8 - La sua capocciata sarà la firma che tutti ricorderanno. Il fato ha voluto che anche lui riscattasse l'autogol dell'andata, a coronamento di una partita difensiva perfetta.

Messi 3 - Chi? Ma era proprio Lionel quello che ha gironzolato per il campo senza uno spunto fino a un quarto d'ora dalla fine. Sparito nello stadio che lo rese il migliore da protagonista. Evaporato nella linea difensiva giallorossa.

Umtiti 4 - Prendiamo lui per punire tutti. Al minuto 6, contro Dzeko, si capiva la serata storta dei catalani. Tutta la linea difensiva presa a pallate per novanta minuti.

Di Francesco 10 - Partita preparata in maniera perfetta, prima durante e dopo. Difesa a tre la mossa vincente, ma non solo.

Valverde 2 - Come gettare via una qualificazione praticamente in mano. Affronta la sfida nel modo peggiore e si prende il secondo 0-3 consecutivo in trasferta da Di Francesco dopo quello di Sassuolo-Athletic

IL TABELLINO

ROMA-BARCELLONA 3-0 (and. 1-4)
Roma (3-5-2)
: Alisson 6,5; Manolas 8, Fazio 7,5, Juan Jesus 7; Florenzi 7,5, Nainggolan 7 (32' st El Shaarawy 6,5), De Rossi 8,5, Strootman 7, Kolarov 7; Schick 6,5 (27' st Under 7), Dzeko 9. A disp.: Skorupski, Bruno Peres, Pellegrini, Gerson, Gonalons. All.: Di Francesco 10.
Barcellona (4-4-2): Ter Stegen 6; Semedo 4 (40' st Dembelé sv), Piqué 4, Umtiti 4, Jordi Alba 4; Sergi Roberto 5, Rakitic 5, Busquets 5 (40' st Alcacer sv), Iniesta 5 (36' st Andre Gomes sv); Suarez 4, Messi 3. A disp.: Cillessen, Vermaelen, D. Suarez, Alcacer, Paulinho. All.: Valverde 2.
Arbitro: Turpin (Francia)
Marcatori: 6' Dzeko, 13' st rig. De Rossi, 37' st Manolas
Ammoniti: Fazio, Juan Jesus (R); Messi, Piqué, Suarez (B)
Espulsi: nessuno

LE STATISTICHE DI ROMA-BARCELLONA

• La Roma si è qualificata ad una semifinale di Champions League/Coppa dei Campioni per la seconda volta nella sua storia, la prima risaliva alla stagione 1983-84 .
• La Roma è la terza squadra che riesce a ribaltare una situazione di 3+gol di scarto nella fase ad eliminazione diretta nella storia della Champions League dopo il Deportivo vs Milan nel 2003/04 e il Barcellona vs PSG nella scorsa stagione.
• La Roma è l'unica squadra che non ha subito gol in partite casalinghe in questa edizione di Champions League.
• Il Barcellona ha subito tre gol in questo match, tanti quanti ne aveva concessi nelle precedenti nove partite in questa edizione di Champions League.
• Daniele De Rossi è il primo giocatore che ha sia segnato che fornito un assist contro il Barcellona, nello stesso match di Champions League, dopo Thomas Müller nell'aprile 2013 (2 gol, 1 assist).
• Kostas Manolas ha eguagliato il suo record di marcature in una singola stagione di Champions League: due, come quelli realizzati nel 2013/14.
• L'ultima volta che il Barcellona aveva subito più di un gol in un match di Champions League era in casa di una squadra italiana: vs Juventus (11 aprile 2017), 0-3 anche in quel caso.
• Il Barcellona è ora la vittima preferita di Edin Dzeko in Champions League: tre gol, tutti arrivati nelle ultime tre sfide.
• Gol numero 15 di Edin Dzeko in Champions League, quello appena segnato al minuto 6 è il suo più veloce nella competizione.
• In questa Champions League il Barcellona non aveva mai subito gol in due partite di fila.
• La Roma è l'unica squadra che ha segnato più di un gol contro il Barcellona in questa stagione di Champions League.
• Quarto assist di Daniele De Rossi in Champions League, l'ultimo risaliva a settembre 2010 vs CFR Cluj.
• In nessun match di questa stagione (tutte le competizioni) il Barcellona aveva subito più dei 10 tiri concessi alla Roma in questo primo tempo.

TAGS:
Roma
Barcellona
Champions league
Quarti di finale
Pagelle
Tabellino

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X