TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

Mediaset Premium

Champions, Real-Bayern 2-2: Zidane vola in finale

Al Bernabeu ai Merengues basta il pari: doppietta di Benzema

di STEFANO RONCHI

E' il Real Madrid la prima finalista della Champions League 2017/2018. Dopo l'1-2 della semifinale di andata all'Allianz Arena, al ritorno al Bernabeu i Blancos pareggiano 2-2 col Bayern Monaco e passano il turno. Kimmich apre le marcature al 3', poi sale in cattedra Benzema, che prima pareggia i conti all'11' e poi al 46' raddoppia dopo un erroraccio di Ulreich. James riapre la gara al 63', ma non basta. Per Zidane terza finale di Champions di fila.

LA PARTITA

Novanta minuti di tensione. Il Real soffre, ma vola in finale. Dopo la vittoria dell'andata, i Merengues staccano il pass per Kiev respingendo l'assalto tedesco. Un forcing costante, portato avanti per tutta la gara e in ogni zona del campo. Lo sa bene Navas, che ha salvato la baracca con i suoi interventi volando ovunque. E lo sa anche Ulreich, che invece ha rovinato tutto con un erroraccio che rimarrà negli annali della Champions e nei ricordi dei tifosi bavaresi. Destini incorciati quelli dei due portieri, protagonisti assoluti in positivo e in negativo di una gara giocata a viso aperto e senza tatticismi. Più per lo spettacolo, che per il risultato. Di sicuro non han brillato le difese e nemmeno i fenomeni più attesi. Da una parte CR7 ha steccato malamente, dall'altra invece Lewandowski non è riuscito a vestire i panni del bomber letale. Discorso diverso invece per i "comprimari". Benzema ha tirato in porta due volte e ha fatto due gol, l'ex James Rodriguez invece è riuscito a strappare gli applausi del Bernabeu con le sue giocate. 

Tutto all'interno di una partita affrontata senza pensare troppo a difendere. Fin dalle prime battute. Aggressivi e corti, al Bernabeu i tedeschi partono subito forte e spingono dalla parte di Alaba e Ribery. Il primo squillo però arriva dalla destra. Dopo tre minuti, Muller mette in mezzo una palla velenosa: Ramos pasticcia e Kimmich non perdona. Un gol che rompe subito l'equilibrio e infiamma il match. Colpito, il Real però non terma e si affida al palleggio di Modric e Kovacic per guadagnare metri e manovrare con ordine. Tattica perfetta, che all'11' porta al pareggio di Benzema, pescato col contagiri da Marcelo. In mezzo al campo si lotta su ogni palla, ma è il Bayern a fare la partita. Gli esterni di Heynckes attaccano bene lo spazio e i Merengues sono costretti a stringere i denti per respingere l'assalto. Thiago Alcantara, Tolisso e James Rodriguez hanno spazio e provano ad aumentare i giri sulla corsia sinistra, il Real invece si affida al possesso per abbassare il ritmo e ripartire con Asensio, CR7 e Benzema. Da una parte Ulreich mura Marcelo, poi Kroos semina il panico nell'area del Bayern. Dall'altra invece Navas prima ferma Muller, poi dice no a Lewandowski, con James che sbaglia tutto a porta spalancata. Con tanta qualità in campo e i ritmi alti, sono le giocate dei singoli che fanno la differenza. E il Bernabeu gradisce lo spettacolo. Il Bayern palleggia in velocità e allarga sugli esterni, pressando Vazquez e Marcelo. Il Real invece va a strappi, attaccando la profondità in ripartenza. Manovra vs contropiede. CR7 testa i riflessi di Ulreich, poi sul finire del primo tempo Marcelo tocca di mano in area, ma Cakir lascia correre. 

La ripresa si apre con l'episodio che segna il match. Ulreich liscia clamorosamente su un retropassaggio, regalando a Benzema la palla del vantaggio. E' la rete che cambia ancora la gara. Disperatamente a caccia di gol, il Bayern gioca di rabbia e attacca a testa bassa. Navas però non è Ulreich e sul missile di Alaba si supera. Sbilanciata in avanti, la squadra di Heynckes spinge, ma presta il fianco al contropiede dei Blancos. Con le squadre lunghe e le difese molli, piovono occasioni. CR7 fallisce clamorosamente il colpo del ko, poi Navas si oppone all'assalto dei tedeschi rimediando alle sbavature della difesa. Al 63' il portiere dei Merengues però non può nulla sull'inserimento di James, che pareggia i conti e riapre la gara senza esultare. Con la squadra un po' sulle gambe, Zidane leva Benzema e Kovacic e getta nella mischia Bale e Casemiro per dare sostanza e velocità. Ma è ancora il Bayern a spingere, trasformando il finale in un tiro al bersaglio verso la porta del Real. Ci provano in tanti a trafiggere Navas, ma il numero uno di Zidane è un gatto e le prende tutte, respingendo l'assedio tedesco e portando il Real in finale. La terza di fila dell'era Zidane. Ora sotto a chi tocca. 

LE PAGELLE

Benzema 7: doppietta preziosa. Due gol che valgono la finale. Il primo gol lo segna di testa, il secondo è un regalo di Ulreich. Tanto lavoro sporco anche lontano dall'area
Ronaldo 5: serata storta. Si vede poco e quando si vede, sbaglia tutto. Incredibile l'errore sottoporta sul 2-1 per il Real
Navas 7,5: la difesa del Real è molle e fatica, ma lui tiene in piedi la baracca con interventi super. Riflessi spettacolari, coraggio e tecnica
Ulreich 4: la papera che regala a Benzema la palla del 2-1 è imperdonabile. Roba da dilettanti allo sbaraglio
James 7: corre, inventa e segna. Serata magica da ex. Con tanto di gol senza esultanza e applausi del Bernabeu alla sostituzione
Lewandowski 6,5: fa a sportellate con Ramos per tutta la partita, tenendo sempre in ansia la retroguardia del Real. Lotta fino alla fine, ma non segna

IL TABELLINO

REAL-BAYERN 2-2
Real Madrid (4-3-1-2): Navas 7,5; Vazquez 5, Ramos 6, Varane 5,5, Marcelo 6,5; Kovacic 5,5 (26' st Casemiro 6), Modric 6,5, Kroos 5; Asensio 7 (42' st Nacho sv); Benzema 7 (26' st Bale 6), Ronaldo 5.
A disp.: Casilla, Theo, Ceballos, Mayoral. All.: Zidane 6
Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich 4; Kimmich 6,5, Sule 6, Hummels 6,5, Alaba 7; Thiago Alcantara 6,5, Tolisso 6 (29' st Wagner 6); James Rodriguez 7 (37' st Martinez sv), Muller 6,5, Ribery 6; Lewandowski 6,5.
A disp.: Starke, Rudy, Rafinha, Mai, Dorsch. All.: Heynckes 6,5
Arbitro: Cakir (Turchia)
Marcatori: 3' Kimmich (B), 11' Benzema (R), 1' st Benzema (R), 18' st James (B)
Ammoniti: Modric, Vazquez, Varane, Casemiro (R)
Espulsi: -

LE STATISTICHE

- Il Real Madrid conquista la terza finale di Champions League di fila: l’ultima squadra a esserci riuscita era stata la Juventus (dal 1996 al 1998). 
- Cristiano Ronaldo ha disputato la sua 152a partita in Champions League (la 100a con il Real Madrid), più di ogni altro giocatore di movimento nella storia della competizione (superato Xavi). 
- Quello di Kimmich (3') è il gol più veloce del Bayern Monaco in Champions League dalla rete di Arturo Vidal dell'aprile 2016 contro il Benfica (2'). 
- Il Bayern Monaco ha subito gol in tutte le ultime 14 trasferte in Champions League, record negativo per il club bavarese nella competizione. 
- 22 tiri subiti oggi dal Real Madrid: i Blancos non ne concedevano così tanti in una partita di Champions League dal novembre 2013 (24 vs Juventus). 
- Marcelo ha servito 15 assist in Champions League, tre dei quali per Karim Benzema - soltanto Cristiano Ronaldo (6) ha usufruito maggiormente dei passaggi vincenti del brasiliano. 
- Il Bayern è la prima squadra a farsi recuperare una situazione di vantaggio sia all'andata che al ritorno di una semifinale di Champions League dal 2001/02 (Man Utd vs Bayer Leverkusen). 
- Prima di questo, l’ultimo gol in Champions League di James Rodríguez era arrivato sempre al Bernabeu, nel marzo 2016, con la maglia del Real Madrid (vs Roma). 
- Karim Benzema ha segnato due gol con soltanto due tiri in totale nel corso della partita.

TAGS:
Champions League
RealBayern

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X