Champions League, City-Liverpool 1-2: Reds in semifinale

Gabriel Jesus illude Guardiola al 2', ma i Reds ribaltano il risultato con Salah e Firmino: inglesi furiosi per l'ingiusto annullamento del 2-0 al 42'

Non arriva la rimonta del City sul Liverpool all’Etihad Stadium, ma in compenso non mancheranno le polemiche per il ritorno dei quarti di Champions League: passa il Liverpool, che dopo il 3-0 dell’andata s’impone anche al ritorno (1-2, con Salah e Firmino che rimontano Gabriel Jesus). Ma sul risultato incide non poco l’erroraccio dell’arbitro Lahoz, che a fine primo tempo annulla ingiustamente la rete del 2-0 al City.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

L’avvio di gara è quanto mai incoraggiante per i “Citizens”: dopo appena tre minuti, infatti, un errore di Van Dijk innesca una rapida verticalizzazione di Fernardinho per Sterling, abile a pescare in piena area Gabriel Jesus che da due passi non dà scampo a Karius portando subito in vantaggio la squadra di Guardiola. Il City prova ad approfittare del momento e prende campo, organizza un pressing altissimo e fa tanto possesso palla, ma nonostante ciò le occasioni da rete scarseggiano. Almeno fino allo scorcio finale del primo tempo, quando il Manchester si riaccende: al 39’ un sinistro a giro di Bernardo Silva esce di un soffio. Passa un minuto e ancora Silva, con un altro sinistro, colpisce in pieno il palo dopo una deviazione di testa di Lovren. Sulla prosecuzione dell’azione arriva l’erroraccio di Lahoz: in un’azione confusa, Milner devia fortuitamente col ginocchio verso la propria porta, Sanè interviene e ribadisce in rete, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco dello stesso Sanè che non può esserci, proprio perché a servirlo è stato Milner. Guardiola, furioso, viene allontanato poco dopo. Il Liverpool per poco non approfitta del momento con un’azione sull’asse Salah-Chamberlain, ma quest’ultimo conclude sull’esterno della rete (44’). Nella ripresa il City prova a mettere nuovamente pressione ai “reds”, ma all’11’ arriva la doccia gelata: Manè va via tra due avversari ma si fa respingere la conclusione da Ederson in uscita, sulla palla arriva però Salah, che salta il portiere e deposita in rete di sinistro: è la rete che quasi annulla le speranze del City, cui servirebbero altri quattro gol per passare. La carta della disperazione è l’ingresso di Aguero per David Silva a metà tempo, ma dopo una chance proprio per Aguero (31’) è il Liverpool a segnare ancora un minuto dopo grazie a un destro chirurgico di Firmino. Nel finale il Manchester cerca almeno di evitare la seconda sconfitta, ma è tutto inutile: finisce così.

TAGS:
Salah
Liverpool
Manchester City
Champions League

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X