TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Premier: crollo Arsenal, il Chelsea vede il titolo

I Gunners battuti 3-1 dal Wba, i Blues di Conte vincono 2-1 in casa dello Stoke. Leicester corsaro

Il Chelsea vince in volata per 2-1 sul campo dello Stoke City nella 28esima giornata e vede sempre più vicino il titolo della Premier visto che la squadra di Conte vola a +13 su Tottenham e Manchester City. Crolla l'Arsenal che perde 3-1 in casa del West Bromwich e il tecnico Wenger viene di nuovo contestato. Vola invece il Leicester che, dopo aver conquistato i quarti di Champions, passa 3-2 a Londra col West Ham.

CONTE VEDE LA PREMIER LEAGUE

CONTE VEDE LA PREMIER LEAGUE

Terza vittoria di fila per il Chelsea di Antonio Conte che passa 2-1 sul campo dello Stoke City e ipoteca la Premier, avendo 13 punti di vantaggio su Tottenham e Manchester City. I Blues passano al 13' con Willian che sorprende il portiere Grant con una punizione velenosa da posizione defilata. Poi, dopo che viene salvato sulla linea un tiro a botta sicura di Marcos Alonso, al 38' lo Stoke fa 1-1 col rigore di Walters per fallo in area di un ingenuo Cahill. Nella ripresa il Chelsea alza il ritmo, si rende pericoloso ancora con Alonso e poi con Pedro, poi all'87' arriva il 2-1 di Cahill: su azione di calcio d'angolo, il difensore è il più lesto a raccogliere una palla vagante e a spedirla sotto la traversa, facendosi perdonare per l'errore sul rigore. Nel recupero Grant nega a Loftus-Cheek il possibile 3-1, poi lo Stoke resta in dieci al 95' per il rosso a Bardsley.

IL LEICESTER VINCE ANCORA

IL LEICESTER VINCE ANCORA

Il Leicester targato Craig Shakespeare sa solo vincere e dopo aver raggiunto i quarti di finale di Champions, centra il quarto successo di fila battendo 3-2 a domicilio il West Ham, risultato che porta le Foxes a +6 sulla zona retrocessione. Apre Mahrez al 4' con un tiro cross velenoso che sorprende Randolph, poi al 7' raddoppia Huth di testa su cross di Albrighton; al 20' accorcia Lanzini su punizione ma al 38' arriva il tris di Vardy che sbroglia una mischia su azione d'angolo. Nella ripresa il West Ham fa 2-3 con Ayew ma a vincere sono le Foxes. Vince anche l'Everton che travolge 4-0 l'Hull City con doppietta di Lukaku e aggancia l'Arsenal al quinto posto, pareggiano 0-0 Sunderland-Burnley mentre il Watford di Mazzarri perde 1-0 in casa del Crystal Palace in virtù dell'autogol di Deeney.

NOTTE FONDA ARSENAL, CHAMPIONS A RISCHIO

NOTTE FONDA ARSENAL, CHAMPIONS A RISCHIO

Al The Hawthorns è il Wba a passare un po' a sorpresa in vantaggio al 12' con un colpo di testa vincente di Dawson sul corner messo al centro da Chadli. L'Arsenal risponde tre minuti dopo con una magia di Sanchez che controlla in area la sfera, salta un avversario e calcia in rete sotto la traversa. I padroni di casa ci provano ancora al 31' con un destro di Rondon di poco a lato. Walcott ha subito dopo una clamorosa occasione al termine di una mischia in area ma il suo tiro viene respinto sulla linea da un difensore. Nel finale di frazione Wenger è costretto a sostituire l'infortunato Cech con il secondo portiere Ospina. A inizio ripresa il tecnico del Wba, Tony Pulis, inserisce Robson-Kanu e la scelta risulta indovinata: al 56' l'attaccante gallese si avventa sulla respinta di Ospina e deposita il pallone in rete a porta vuota. Al 77' i padroni di casa calano addirittura il tris con un altro colpo di testa di Dawson sull'angolo battuto da McClean. E' l'ultima emozione di un match giocato decisamente male dall'Arsenal che ora rischia di vedere sfumare le speranze di conquistare un posto in Champions per la prossima stagione. I Gunners restano a -5 dal quarto posto del Liverpool che ha però una gara in più. Il Wba, invece, può far festa e sale a quota 43 in classifica.

TAGS:
Calcio estero
Premier league
Arsenal
Chelsea
Leicester

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X