Ora il Chelsea potrebbe demansionare il medico Eva Carneiro

Esclusiva del Telegraph: Eva Carneiro rischia il posto dopo l'alterco con Mourinho

Non accenna ad attenuarsi la bufera in casa Chelsea scoppiata nei minuti di recupero della prima di campionato tra i Blues e lo Swansea, quando José Mourinho si è infuriato con il medico sociale Eva Carneiro per essere intervenuta in campo in un momento poco appropriato. Secondo il Telegraph la società starebbe riconsiderando la posizione della Carneiro. Già dalla prossima partita la dottoressa potrebbe non andare in panchina.

DEMANSIONAMENTO?

La Carneiro era entrata in campo per soccorrere Hazard, che quindi aveva dovuto lasciare temporaneamente il campo: il Chelsea, già in inferiorità numerica per un'espulsione, si è ritrovato con solo 8 giocatori di movimento in campo, per la furia di Mou. Ora il Chelsea sta meditando sul da farsi. Secondo il Telegraph la Carneiro rimarrà il primo medico sociale del Chelsea, ma non parteciperà alle sessioni di allenamento, non sarà in panchina durante le partite e non sarà presente negli hotel con i giocatori prima dei match. Già dalla partita con il City è probabile che la Carneiro non viaggerà con la squadra e non sarà in panchina.

VIDEO E REAZIONI SOCIAL

Il quotidiano inglese sottolinea che Mourinho ha apportato molti cambiamenti allo staff in vista della nuova stagione. Bisognerà vedere se la Carneiro accetterà il nuovo ruolo. Nella giornata di lunedì la dottoressa aveva ringraziato i tifosi su Facebook per il sostegno ricevuto dopo l'alterco con Mourinho.

I would like to thank the general public for their overwhelming support. Really very much appreciated.

Posted by Eva Carneiro on Domenica 9 agosto 2015

TAGS:
Eva carneiro
Josè mourinho
Chelsea

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X