Liga: pari tra Espanyol e Barcellona, l'Atletico batte il Valencia e accorcia in classifica

Piqué evita la sconfitta ai blaugrana, i colchoneros ringraziano Correa e vanno a -9

Liga: pari tra Espanyol e Barcellona, l'Atletico batte il Valencia e accorcia in classifica

All'Rcde Stadium finisce 1-1 il derby della 22ª giornata di Liga tra Espanyol e Barcellona. Moreno porta in vantaggio i padroni di casa al 66', i blaugrana si salvano all'82' con un bel colpo di testa di Piqué. L'Atletico Madrid ne approfitta per accorciare a 9 punti le distanze dal primo posto, dopo la vittoria 1-0 sul Valencia al Wanda Metropolitano: decisiva una splendida conclusione dalla distanza di Correa (59').

ESPANYOL-BARCELLONA 1-1
Barcellona ed Espanyol tornano a sfidarsi a poche settimane dal doppio confronto nei quarti di Coppa del Re in cui Messi e compagni hanno eliminato i cugini ribaltando al Camp Nou l'1-0 dell'andata in favore degli uomini di Sanchez Flores. Proprio la Pulga è il grande assente delle formazioni ufficiali: Valverde vuole preservarlo in vista della semifinale di ritorno di giovedì con il Valencia e nel classico tridente blaugrana ci vanno Coutinho e Paco Alcacer oltre all'inamovibile Suarez. L'Espanyol risponde con il suo solito 4-4-2 che vede Leo Baptistao a sostegno di Moreno, l'uomo che ha segnato cinque degli ultimi sei gol in casa della sua squadra. Al Rcde Stadium piove ininterrottamente e si gioca in un pantano. Il terreno di gioco rende problematico lo sviluppo della manovra del Barcellona che controlla le operazioni ma non trova il varco giusto. La migliore occasione del primo tempo capita sui piedi di Coutinho al 22', ma la conclusione a giro da fuori area del brasiliano termina sulla traversa. Nella ripresa Valverde prova a vincerla e si gioca la carta Messi in luogo di Paco Alcacer, ma nel momento di maggior forcing blaugrana è l'Espanyol a passare in vantaggio. Al minuto 66' Sergio Garcia mette un bel cross dalla destra, Piqué buca l'intervento, Gerard Moreno invece è puntuale e di testa batte ter Stegen. Brutto l'errore del difensore centrale del Barcellona che però trova il modo di riscattarsi. All'82' arriva il pareggio blaugrana proprio con Piqué che salta più in alto di tutti e incorna in rete sugli sviluppi di una punizione battuta da Messi. L'1-1 di fatto chiude la partita: nel finale mancano le energie da entrambe le parti e le due cugine si accontentano del pari.

ATLETICO MADRID-VALENCIA 1-0

Grande sfida al Wanda Metropolitano di Madrid con l'Atletico di Simeone, secondo in classifica, che schiera un 4-4-2 molto offensivo con Carrasco e Correa sugli esterni in mediana e Griezmann e Diego Costa in attacco. Il Valencia, terza forza del campionato, si presenta invece con Simone Zaza e Mina come tandem offensivo. In mediana l'ex interista Kondogbia. L'Atletico inizia meglio la partita, soprattutto grazie alle iniziative di Koke che spesso riesce a beffare la mediana del Valencia, come quando al 19' serve un ottimo pallone a Griezmann che si inserisce in area ma viene anticipato dalla uscita a terra di Neto. Al 21' ci prova Saul Niguez con un sinistro dalla distanza, ma è ancora bravissimo Neto a distendersi sulla sua sinistra per togliere la palla dall'angolino. Al 27' Griezmann ci prova in rovesciata, ma il suo tentativo viene bloccato sul nascere. Al 34' un vero e proprio miracolo di Neto: colpo di testa di Diego Costa e l'ex portiere della Juventus vola all'incrocio per negare ancora una volta il gol all'Atletico Madrid. Al 38' la prima occasione del Valencia con Simone Zaza che raccoglie un traversone dalla sinistra, stoppa di petto e conclude subito con il sinistro ma la palla sfila via di poco a lato sul primo palo. Nella ripresa è sempre l'Atletico a tentare a più riprese la via della rete, ma la resistenza del Valencia tiene fino al minuto 59 quando i colchoneros passano in vantaggio con un eurogol di Correa che, dai venti metri, trova un gol meraviglioso con il destro piazzando la palla sotto l'incrocio del primo palo. Al 64' l'Atletico troverebbe anche il raddoppio con Griezmann, ma la rete viene annullata per un fallo precedente sul portiere. Al 70' ci prova Vrsaljko con una conclusione volante, ma il raddoppio dell'Atletico non arriva come quando la 73' ci riprova Correa, sempre da fuori area ma rasoterra che Neto blocca in presa. Nel finale il Valencia non riesce mai a rendersi pericoloso e l'Atletico, in difesa, serra i ranghi a difesa di una vittoria importantissima. Un successo un po' rovinato per i tifosi dell'Atletico da una brutta reazione di Griezmann a qualche mugugno di troppo del pubblico: l'attaccante francese si porta il dito indice al naso per zittire qualche supporters poco soddisfatto nonostante i tre punti. Al triplice fischio esultano comunque i colchoneros al Wanda Metropolitano, per una vittoria che porta la squadra di Simeone a -9 dal Barcellona capolista.

TAGS:
Calcio estero
Liga
Barcellona
Atletico

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X