Coppa di lega francese: il Psg vola ai quarti, Balotelli salva il Nizza

Poker della squadra di Emery allo Strasburgo. Passano anche Amiens, Montpellier e Rennes

Coppa di lega francese: il Psg vola ai quarti, Balotelli salva il Nizza

Il Psg conquista il passaggio del turno negli ottavi di finale della Coppa di Lega in Francia. La squadra di Emery supera lo Strasburgo per 4-2 grazie a un’autorete di Salmier (12’), Di Maria (25’), Dani Alves (62’) e Draxler (78’) vanificando i gol di Grimm (36’) e Blayac (88’). Assieme al Psg si qualificano anche il Montpellier, impostosi 4-1 sul Lione, e l’Amiens, grazie al 2-1 sul Tours. Vittorie ai rigori per il Rennes sul Marsiglia e per il Nizza, trascinato da Balotelli, sul Lille.

Rennes-Marsiglia 4-3 dr
Nella prima delle gare di giornata il Rennes riesce ad avere la meglio sul Marsiglia solo ai calci di rigore. È la squadra di Rudi Garcia però a passare in vantaggio al 13’ con un colpo di testa di Mitroglou, vantaggio che dura solo fino al 23’, quando Andrè ristabilisce l’equilibrio con un tiro piazzato sotto la traversa. Il sorpasso arriva a inizio ripresa: al 57’ Khazri capitalizza al meglio la ripartenza insaccando all’angolino. Il Rennes sembra crederci, ma all’80’ arriva nuovamente il pari ancora su colpo di testa, questa volta di Germain. Lo stallo prosegue fino al novantesimo, da regolamento si va direttamente ai calci di rigore dove sono decisivi gli errori di Ocampos e Sarr. Per il Rennes sbaglia Gelin, ma non compromette il risultato: dopo il 2-2 nei tempi regolamentari è la squadra di Lamouchi a festeggiare ai rigori.

Amiens-Tours 2-1
L’Amiens non concede nulla tra le mura amiche e chiude in un tempo la pratica contro il Tours, squadra di seconda divisione arrivata agli ottavi grazie al successo a sorpresa sul Nantes. Una prima fase di studio è rotta dall’improvvisa accelerata dell’Amiens che al 16’ trova il vantaggio con un colpo di testa da distanza ravvicinata di Koita. Il Tours prova a reagire rendendosi pericoloso con Diarra e Tal, ma al 47’ arriva la conclusione a colpo sicuro di Bourgaud che chiude i giochi. Il Tours prova a credere nella favola ma riesce ad accorciare le distanze solo al 90’ con Mancini quando oramai è troppo tardi. Finisce 2-1.

Montpellier-Lione 4-1
Prosegue il buon momento di forma del Montpellier che manda al tappeto il Lione contro cui aveva sempre perso nelle ultime tre gare interne allo Stade de la Mosson. Il match che prometteva maggior spettacolo negli ottavi di finale non delude le aspettative: il vantaggio lo firma Maolida al 10’ con una conclusione da fuori area che sembra spianare la strada al Lione, ma uno scatenato Camara sale in cattedra con due gol al 17’ e al 21’ ribaltando il risultato. Il tris di Samba al 47’ mette il punto esclamativo sulla rimonta prima della fine del primo tempo. All’86’ arriva anche il poker per i padroni di casa grazie al tiro dal dischetto di Berigaud che fissa il risultato sul 4-1.

Lille-Nizza 2-3 dr
Grande equilibrio e un Mario Balotelli in splendida forma nella sfida tra il Lille e il Nizza. La partita si sblocca dopo appena 7’ con la conclusione di Araujo alla prima vera occasione da gol. Il vantaggio potrebbe mettere in discesa la partita per il Lille, ma il Nizza cresce col passare dei minuti e cerca la via del gol con Plea ma soprattutto con Balotelli, che prima chiama in causa Koffi con una conclusione da fuori area, poi lo supera al 58’ grazie a una violenta conclusione di destro quasi da fermo dal cuore dell’area. Parità ai tempi regolamentari e si va ai calci di rigore. Araujo, Alonso e Bissouma sprecano dagli undici metri grazie anche alle parate di Cardinale, è più preciso il Nizza che sbaglia solo con Cyprien volando ai quarti di finale.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X