Bundesliga: il Bayern Monaco stende 2-1 lo Schalke

Il Borussia Dortmund batte l'Amburgo e vola al terzo posto, quarto l'Eintracht Francoforte che supera il Colonia

Bundesliga: il Bayern Monaco stende 2-1 lo Schalke

Il Bayern Monaco batte 2-1 lo Schalke nella 22esima giornata di Bundesliga, la capolista torna con 18 punti di vantaggio sul Lipsia secondo: segna Lewandowski (6'), pareggia Di Santo (29') ma Muller con un capolavoro dalla linea di fondo (36') decide il match nel primo tempo. Il Borussia Dortmund supera 2-0 l'Amburgo e sale al terzo posto da solo. In quarta posizione ecco l'Eintracht Francoforte che supera 4-2 il Colonia.

BAYERN MONACO-SCHALKE 2-1

Il Bayern Monaco non si ferma e battendo lo Schalke all'Allianz Arena conquista la la 18esima vittoria in campionato (undicesima di fila in tutte le competizioni). Un ruolino di marcia da record per la capolista che adesso vanta 18 punti di vantaggio sul Lipsia secondo in classifica. Il Bayern schiera cinque attaccanti con Lewandowski unica punta, poi Rodriguez, Ribery, Robben e Muller a supporto e con il solo Vidal a lottare in mediana. Dall'altro lato lo Schalke arriva all'Allianz Stadium con il tridente formato da Embolo, Burgstaller e Di Santo. Gli ospiti ci provano con Embolo che con un diagonale forte e preciso impegna severamente Ulreich, ma in vantaggio ci va il Bayern con il gol di Lewandowski al 6' con l'ariete polacco bravissimo a ribattere in rete una corta respinta del portiere Fahrmann su tiro di Muller. Lo Schalke è però vivo e vegeto e spinge, trovando il gol del pareggio con Di Santo al 29' con uno splendido diagonale di destro, al volo, che porta la palla ad insaccarsi nell'angolino più lontano. Il Bayern non ci sta e al 36' va di nuovo in vantaggio con un capolavoro di Muller che segna praticamente dalla linea di fondo, un diagonale che si insacca tra il primo palo e il portiere. Nella ripresa gli ospiti ci provano ma non riescono a trovare il gol del pareggio e la capolista può esultare.

BORUSSIA DORTMUND-AMBURGO 2-0

Una classica del calcio tedesco: Dortmund con Batshuayi unica punta e Pulisic e Schurrle a supporto, Amburgo più coperto ma con Wood e Kostic pronti a far male. Il primo tempo si chiude senza reti. La ripresa, invece, si apre con il gol del Borussia: conclusione sporca di Pulisic dalla destra che diventa un assist per Michy Batshuayi, tap-in facile facile e terzo gol in campionato festeggiato con tanto di capriole dall'attaccante arrivato in prestito dal Chelsea e che non sta facendo per niente rimpiangere Aubameyang (passato all'Arsenal nell'ultima finestra di mercato). Al 60' grande occasione per il raddoppio del Borussia ma prima Schurrle e poi Batshuayi sbagliano la mira. L'Amburgo nel finale spinge ma il Dortmund non corre pericoli clamorosi e al 92' arriva anche il raddoppio per la squadra di Stoger, con una grande giocata di un ritrovato Schurrle che serve alla perfezione l'inserimento di Gotze, bravo e lesto ad alzare la palla per scavalcare il portiere in uscita e segnare il definitivo 2-0. Seconda vittoria di fila per il Borussia Dortmund che sale da solo al terzo posto.

BAYER LEVERKUSEN-HERTHA BERLINO 0-2

A sorpresa passa in vantaggio l'Hertha Berlino sul finire del primo tempo, quando Darida serve alla perfezione l'inserimento dell'attaccante austriaco Lazaro, che al 43' apre il piatto destro per piazzare la palla sul secondo palo e siglare il suo primo gol in campionato. Il Bayer ci prova ma è ancora l'Hertha a centrare la rete con Kalou al 58' a far secco Leno con un bel diagonale di destro. Al 70' punizione indiretta in area per il Bayer, grazie a una leggerezza del portiere Jarstein: tira Bailey ma un difensore salva sulla linea, Bellarabi la riprende ma da due metri centra la traversa e gli ospiti si salvano. Prima vittoria del 2018 per l'Herta Berlino, il Bayer Leverkusen scivola al quinto posto.

EINTRACHT FRANCOFORTE-COLONIA 4-2

Padroni di casa per attaccare l'alta classifica, ospiti con l'intento di dare ossigeno ad una graduatoria che li vede staccati sul fondo. L'Eintracht Francoforte al 15' con Rebic, ben servito da Jovic, che non sbaglia il diagonale e porta in vantaggio la squadra di Kovac. Al 58' con l'ausilio del Var arriva un calcio di rigore per il Colonia: Terodde dal dischetto apre il piatto destro e spiazza Hradecky. Passa solo un minuto e l'Eintracht trova di nuovo il vantaggio con un imperioso stacco di testa di Russ. Al 65' i padroni di casa calano il tris con Falette, sugli sviluppi di un calcio di punizione, che da due metri insacca. Ancora due minuti e al 67' Wolf piazza il poker con un bel diagonale di destro. Il Colonia reagisce e accorcia le distanze con un colpo di testa di Terodde (che fa doppietta) coadiuvato da un intervento da sciagurato del portiere Hradecky. Al triplice fischio gioa per l'Eintracht Francoforte che sale da solo in quarta posizione.

HANNOVER-FRIBURGO 2-1

Sfida tra squadre che stazionano a metà classifica, l'equilibrio si rompe al minuto 28 con una splendida conclusione di Anton che la piazza nell'angolo dove il portiere Schwolow non può arrivare. Al 54' il raddoppio dell'Hannover con Klaus che piazza la palla nell'angolino basso per spezzare i sogni di rimonta del Friburgo. Il terzo gol lo sfiora Bebou con una conclusione dalla distanza che esce di un soffio. Il Friburgo nel finale ha un sussulto d'orgoglio e al minuto 88 va in gol con un colpo di testa di Gulde che dimezza lo svantaggio. Al triplice fischio sorride l'Hannover che si avvicina alla zona Europa League.

HOFFENHEIM-MAINZ 4-2

Mainz a caccia di punti salvezza in casa dell'Hoffenheim, ma i padroni di casa passano in vantaggio al 27' quando Gnabry pesca alla perfezione Szalai, che con la punta anticipa il portiere in uscita e mette dentro. Il Mainz reagisce subito e al 28' ecco il pareggio del gigante danese Berggreen, che di testa rende vana l'uscita coi pugni, fuori tempo, di Baumann. Nella ripresa l'Hoffenheim torna in vantaggio al 67' con Kramaric che risolve una mischia furibonda praticamente sulla linea di porta dei Mainz. Al 73' ecco il 3-1 dei padroni di casa che segnano ancora con Szalai: stop, palla sul destro e diagonale a incrociare. Il Mainz non molla e al minuto 80 accorcia le distanze, segna ancora Berggren dopo il miracolo di Baumann a sventare un possibile autogol di Gnabry. L'Hoffenheim reagisce e all'88' ristabilisce le distanze segnando il 4-2 con uno splendido calcio di punizione dalla distanza di Kramaric.

TAGS:
Bundesliga
Borussia Dortmund
Bayern Monaco

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X