Asta Bolaffi: la maglia di Pelé venduta per 22 mila e 500 euro

Quella di Maradona del Napoli battuta per 10 mila euro

Asta Bolaffi: la maglia di Pelé venduta per 22 mila e 500 euro

"O Rei" batte Maradona nella vendita dei cimeli calcistici di Aste Bolaffi: corre fino a 22.500 euro (diritti inclusi) la maglia indossata da Pelé nel 1971 con il suo autografo completo. Secondo gradino del podio nella classifica dei Football Memorabilia ad appannaggio di Diego Armando Maradona che, con la mitica 10 del Napoli donata ad Agostinelli nel 1985, realizza 10 mila euro.

Si chiude con un risultato complessivo di 107 mila euro e oltre l'80% dei lotti venduti la vendita internet live: a contendersi gli 83 cimeli numerosi appassionati e collezionisti con decine di rilanci che animano il sito di Aste Bolaffi. Terzo piazzamento per i guanti indossati da Dino Zoff nel Mundial del 1982, aggiudicati a 8.125 euro.

A spuntare gli altri migliori realizzi la maglia di Oleg Blochin della Nazionale dell'Unione sovietica del 1977 (5 mila euro) e quelle indossate da "Rombo di tuono" Gigi Riva in una partita del Mondiale tedesco del 1974 (5 mila euro) e da Paul Gascoigne con la Lazio nella stagione 1992-1993, autografata "Gazza" (2.500 euro).

Filippo Bolaffi, amministratore delegato Aste Bolaffi: "Sono molto soddisfatto del risultato. Il mercato dimostra di prediligere i memorabilia piu' storici, meno inflazionati dall'attuale merchandising, destinati a diventare nel tempo sempre più rari".

TAGS:
Pelè
Maradona
Asta
Bolaffi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X