Udinese-Napoli 0-1: Jorginho firma il contro-sorpasso all'Inter

Basta la rete del centrocampista al 33' (rigore parato da Scuffet e ribadito in gol dallo stesso Jorginho) per battere i friulani

di ROBERTO OMINI

Udinese-Napoli 0-1: Jorginho firma il contro-sorpasso all'Inter

Udinese-Napoli 0-1. Tre punti per il contro-sorpasso all'Inter. Il Napoli torna al comando vincendo col minimo scarto e col... minimo sforzo. Decide Jorginho al 33': calcia il rigore, Scuffet respinge, riprende lo stesso Jorginho e insacca. Niente di più ha fatto la squadra di Sarri, affaticata dalla notte di Champions. Il debutto di Massimo Oddo sulla panchina friulana è quello che è: l'esame vero, alla prossima.

LA PARTITA

Il gol di Jorginho al 33' è il bonus che il Napoli si concede nel primo tempo. Diremmo l'unico, mezza partita giocata un po' così da parte degli azzurri. Controllo del campo, e -come al solito- del pallone, ma senza bagliori e nemmeno colpi di genio dei suoi uomini noti. Tant'è che il rigore che determina l'1-0 arriva da un'incursione del "vecchio" Maggio a destra, col conforto di Allan e l'improvvida entrata di Angella che determina il penalty. Jorginho va sul dischetto, il tiro è quasi centrale e pure debole, Scuffet lo para, ma il pallone gli schizza dalle mani e lo stesso Jorginho riprende e insacca.
E' il gol che rischiara un po' il cielo sopra Sarri, Insigne e compagnia la cui necessità di inseguire (l'Inter, in tal caso) non è una vocazione, e lo stato di relativa ansia lo si avverte quando occorre spiegare le vele verso la porta udinese. Troppa frenesia, diremmo collettiva. Magari c'entrano anche -e come al solito- le fatiche di Champions League. E conta pure il nuovo corso udinese che con Massimo Oddo cerca qualcosa di più solido. Fermo restando l'ostacolo alto, altissimo, di questo debutto.
Copione che resta, pressoché intatto, anche nella ripresa. L'evidenza di un Napoli sotto tono è il contraltare di un'Udinese che cerca, piano piano, di riemergere in fase offensiva. Perica è rilevato dal più mobile Lasagna, Reina qualcosa deve saper fronteggiare (non molto, in verità), mentre i tre tenori azzurri, là davanti, proseguono nella loro domenica di scarsa ispirazione.
Sarri provvede a dar respiro, fuori Jorginho e Insigne ai limiti delle energie da spendere. Poi tocca ad Hamsik. La necessità di tenersi stretti i 3 punti è grande così, e quando serve non essere né attraenti né precisi è giusto sapersi adeguare. E far tesoro di quel che si possiede. Mentre le smanie offensive dell'Udinese si spengono perché il gran correre dei bianconeri è stato davvero tale.

LE PAGELLE

Scuffet 6 - Ha il merito di aver respinto il rigore di Jorginho, e il "demerito" di essersi fatto scappare il pallone.
Angella 5 - Ma perché quella scivolata? E' costata il rigore, è costata la partita.
Balic 6,5 - Ovunque nel centrocampo, a molestare Hamsik e compagnie  pure a proporsi quando è servito.
Perica 5,5 - Impari la lotta con Koulibaly e Chiriches, cerca di emergere, ha un paio di palloni buoni, ma li calcia con debolezza.
Reina 6,5 - La parata del pomeriggio al 48' st sul tiro di Barak che per poco non rovina la domenica azzurra.
Maggio 6,5 - Dai grandi vecchi è sempre opportuno fidarsi, e visto che in attacco la squadra non è votata alle solite cose, ci pensa lui, Maggio, a insinuarsi nell'area udinese fino a trovare il rigore.
Jorginho 6,5 - IL brivido dagli undici metri è tutto suo: calcia male il rigore, Scuffet lo devia, e lui ha la freddezza per riprendere il pallone e insaccare. Basta e avanza per tenersi la lode della domenica.
Insigne 5,5 - Nella "stecca" collettiva dei tre tenori, prendiamo lui come esempio di una stanchezza collettiva del trio delle meraviglie: non si può pretendere sempre la luna.

IL TABELLINO

UDINESE-NAPOLI 0-1
Udinese (3-5-1-1): Scuffet 6; Angella 5 (38' st Bajic sv), Danilo 6,5, Samir 6; Widmer 6, Barak 6, Fofana 6 (29' st Jankto 6), Balic 6,5, Ali Adnan 6; De Paul 5,5; Perica 5,5 (15' st Lasagna 5,5). A disp.: Pontisso, Ingelsson, Borsellini, Pezzella, Lopez, Larsen, Matos, Bochniewicz, Nuytink. All. Oddo 6
Napoli (4-3-3): Reina 6,5; Maggio 6,5, Chiriches 6,5, Koulibaly 6, Hysaj 6; Allan 6, Jorginho 6,5 (26' st Diawara 6), Hamsik 6 (38' st Rog sv); Callejon 5, Mertens 5,5, Insigne 5,5 (32' st Zielinski sv). A disp.: Sepe, Rafael, Albiol, Mario Rui, Maksimovic, Ounas, Giaccherini, Leandrinho. All. Sarri 6
Arbitro: Di Bello
Marcatori: 33' Jorginho (N)
Ammoniti: Danilo, Perica, Ali Adnan, De Paul, Widmer (U), Jorginho (N)
Espulsi:
Note: al 33' Jorginho (N) sbaglia il rigore deviato da Scuffet

TAGS:
Calcio
Udinese
Napoli
Serie a

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X